Alpini della Protezione Civile di Vicenza con 7600 euro in più, Joe Formaggio: “173 famiglie cinesi si autotassano, esempio per tutti”

Formaggio con i cinesi
- Pubblicità -

Cerimonia al Torrione degli Alpini di Vicenza con alpini, volontari della Protezione civile Ana di Vicenza e Alpini sabato mattina, per la consegna di 7600€ da parte della comunità cinese vicentina.

A guidare la piccola delegazione il medico Shaolin, specializzato in cura della colonna vertebrale Leo Chen. “Per noi questo é un gesto naturale – spiega il dottor Chen – per noi Vicenza é una seconda Patria, i nostri figli sono nati e crescono qui, frequentano le scuole italiane. Siamo vicini a chi soffre”.

La donazione di questa mattina é la seconda di cui si rende protagonista la comunità cinese che la settimana scorsa ha donato 10mila euro all’ospedale San Bortolo.

“La comunità cinese così operosa e bene educata spero sia di esempio per tutti quelli che arrivano in Italia da altre nazioni – commenta Joe Formaggio, consigliere regionale che ha coordinato i rapporti tra la comunità e le istituzioni – sono convinto che gesti come questi diano la misura di come una immigrazione ordinata porti sempre vantaggio per tutti”.

A ricevere la donazione il Presidente della sezione Ana di Vicenza “Monte Pasubio” Luciano Cherobin. “Siamo veramente commossi e grati per questa donazione – spiega il Presidente – questa donazione verrà utilizzata dalla nostra Protezione civile che dall’inizio dell’emergenza Covid19 é costantemente impegnata h24 con circa cinquecento volontari.

Dopo aver rimesso in funzione gli ospedali di Zevio e Monselice, e contribuito alla gestione del magazzino di Campiglio dei Berici ora distribuiamo spese e dispositivi di protezione individuale alle famiglie bisognose. Inoltre siamo impegnati nel montaggio dell’ospedale da campo a Schiavonia, dono del Qatar”.


Clicca qui se apprezzi il network VicenzaPiù: #iorestoaacasa tanto viene #vicenzapiuacasamia

#iodacasapensoatuttinoi: scrivi a [email protected] storie ed emozioni belle per un libro anche tuo dopo il Coronavirus

Clicca qui per la situazione ora per ora sul Coronavirus e qui per tutte le nostre notizie sull’argomento, ndr)

-Pubblicità-