Domani 10 dicembre a Venezia si celebrerà il processo di appello a Franco Malosso von Rosenfraz, accusato e già condannato in secondo grado a due anni e quattro mesi di reclusione, mentre nella prima udienza erano stati chiesti 3 anni. In separata sede, cioè civile, si celebra invece il processo per la richiesta danni da parte del Comune.

Malosso von Rosenfraz e i suoi assistenti rigettano tutte le accuse e rilanciano con delle pesanti accuse nei confronti degli amministratori locali e della presenza di ecomafie sul territorio. Una vicenda surreale, perfetta per una sceneggiatura cinematografica, di cui domani si aprirà un nuovo (forse ultimo?) capitolo.