AV/AC Verona-Padova tratto est, il Comune di Vicenza avvia un processo di partecipazione pubblica

verona padova

Avviare un processo di informazione e partecipazione dei cittadini sul progetto della linea ferroviaria Alta Velocità/Alta Capacità Verona-Padova, in particolare per quanto riguarda il terzo lotto, quello ad est.

“La città di Vicenza sarà chiamata nei prossimi mesi – annuncia il sindaco Francesco Rucco – ad esprimere orientamenti e pareri, anche formali, sullo sviluppo verso est. Per garantire la migliore informazione e partecipazione dei cittadini direttamente interessati, nelle loro proprietà, dalla realizzazione delle opere ma anche più in generale di tutta la città, ho deciso di avviare un processo di coinvolgimento ed ascolto, guidato da esperti in materia di processi partecipativi. Queste attività mirano ad una completa informazione sui temi posti dai progetti che sono in corso di redazione da parte di Rfi e del consorzio IricavDue, ma anche all’ascolto e al recepimento di quelle indicazioni che, provenienti dai cittadini, possono non solo migliorare i progetti stessi nel loro inserimento sul territorio, ma anche garantire un iter migliore, più trasparente e consapevole da parte di tutti”.
L’incarico, mediante apposita determina a cura del servizio Mobilità, trasporti e lavori pubblici, è affidato all’architetto Lucio Rubini, docente del Master U-Rise di Università Iuav di Venezia, sui temi della rigenerazione urbana e dell’innovazione sociale e ricercatore per Viu – Venice International University, sui temi dell’innovazione delle politiche urbane.
“Con questo incarico – prosegue il vicesindaco con delega alla Mobilità e trasporti, Matteo Celebron – vogliamo garantire vera partecipazione che si svilupperà parallelamente alle attività, di carattere istituzionale, della commissione Territorio. Ricordo infatti che sarà il consiglio comunale a dover esprimere gli orientamenti e le scelte, esattamente come nel 2017 fu approvato il progetto che interessa la parte ovest della città.”
“Non si tratta – conclude il sindaco – di rimettere in discussione scelte già accantonate dalla precedente amministrazione, quali il tunnel, ma di scegliere con informazione e attenzione tra le diverse opzioni sul tavolo progettuale, quali l’affiancamento ai binari esistenti o il parziale interramento in trincea. Abbiamo iniziato il confronto in commissione Territorio, ma convintamente crediamo sia necessario un salto di scala, con un processo che informi e ascolti i cittadini”.
Le attività si svolgeranno a partire dalle prossime settimane attraverso varie forme di partecipazione.

 

——
Fonte: AV/AC Verona-Padova tratto est, il Comune avvia un processo di partecipazione pubblica , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza