Barbara Guidolin (senatrice M5S): la lotta all’amianto in Veneto è un imperativo morale e politico

427
Amianto in viale Trento (foto d'archivio)
Amianto in viale Trento (foto d'archivio)

“Il Veneto si trova di fronte a una sfida cruciale: l’amianto continua a minacciare la salute e la sicurezza dei nostri cittadini, a più di trent’anni dalla legge che  – dichiara la sen. Barbara Guidolin (M5S) nella nota che pubblichiamo – ne bandiva l’uso. Legambiente Veneto rileva che i dati del Registro regionale dei casi di mesotelioma del Veneto, dal 1985 al 2022, parlano chiaro: sono stati identificati 3.026 nuovi casi di mesotelioma tra i residenti, con un’incidenza di neoplasie correlate all’esposizione all’amianto costantemente sopra i 100 casi all’anno dal 2007.

senatrice Barbara Guidolin interviene sulle borse di studio
Anche la veneta Barbara Guidolin (M5S) interviene sulle borse di studio

Questa patologia, con una latenza estremamente lunga, è una testimonianza tragica delle esposizioni avvenute nel passato. L’amianto, utilizzato diffusamente in edilizia negli anni ’60 e ’70, continua a circondarci, anche se spesso sfugge alla nostra percezione. Secondo i dati di Arpav del 2020 e salvo sottostime, – prosegue Guidolin – in Veneto 1.348 siti risultano contaminati dall’amianto di cui 796 ancora non bonificati. Quantità significative di amianto sui tetti di capannoni industriali, abitazioni e strutture agricole sono un costante pericolo di dispersione nell’atmosfera a causa della scarsa manutenzione e degli eventi atmosferici sempre più frequenti e intensi.

La salute dei nostri cittadini, conclude dichiara la sen. Barbara Guidolin è una priorità assoluta e non possiamo ignorare questa minaccia persistente. È fondamentale che il governo regionale di Zaia e le autorità locali intensifichino gli sforzi per bonificare i siti contaminati e garantire la tutela della salute pubblica. Chiediamo un impegno urgente e deciso – conclude la senatrice veneta Guidolin – per stanziare risorse adeguate e implementare programmi efficaci di bonifica e monitoraggio.


Il nome amianto, o asbesto, è utilizzato per indicare sei diversi minerali della classe dei silicati. Se inalate, le polveri contenenti fibre di amianto causano il mesotelioma, un cancro relativamente raro delle membrane sottili che rivestono il torace e l’addome, tumori del polmone, della laringe e dell’ovaio.