Bassano del Grappa, evade i domiciliari e poi si costituisce: 31enne arrestato

473
Carabinieri di Bassano del Grappa
Carabinieri di Bassano del Grappa

Un 31enne si è costituito ai carabinieri di Bassano del Grappa dopo aver evaso gli arresti domiciliari. Per il giovane era stata disposta una misura cautelare con obbligo di dimora in una comunità terapeutica del territorio bassanese. 

I dettagli nella nota ufficiale dei Carabinieri del Comando Provinciale di Vicenza.

“Nel pomeriggio di ieri presso la Stazione Carabinieri di Bassano del Grappa, si presentava Mirco MAFFEI, italiano 31enne, il quale si costituiva per il reato di evasione.

Lo stesso infatti, a seguito di provvedimento emesso dall’Autorità Giudiziaria di Foggia, si trovava agli arresti domiciliari presso una comunità terapeutica nel territorio bassanese.

In caserma giungeva in bicicletta ed al carabiniere al quale aveva confessato l’evasione, si mostrava calmo ma nello stesso tempo fermamente deciso a non fare rientro presso la comunità in cui viveva, perché non sopportava più quell’ambiente. Non aggiungeva altro se non dichiarare che se lo avessimo accompagnato di nuovo in quella struttura, sarebbe evaso di nuovo.

Ai carabinieri non restava altro che comunicare l’arresto in flagranza di reato al P.M. di turno presso la Procura di Vicenza Dr Gianni PIPESCHI il quale, concordava la misura adottata e disponeva la custodia dell’uomo in camera di sicurezza, fino all’odierno rito direttissimo che si concludeva con la convalida dell’arresto, la scarcerazione e l’applicazione della misura cautelare dell’OBBLIGO DI DIMORA presso la comunità terapeutica luogo di detenzione, dalle ore 18.00 alle ore 06.00 del giorno successivo”.

* “Si rappresenta che per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagine in relazione alla vicenda per la quale si procede sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna”.