Interventi per risollevare Parco Ragazzi del ‘99 di Bassano del Grappa dall’abbandono in cui versa dopo un grande concerto tenutosi la scorsa estate. È quanto chiede il Partito democratico locale.

“Il 3 agosto scorso – la ricostruzione fatta dalla sezione locale – si è tenuto a Parco Ragazzi del ‘99 il concerto della cantante Elisa. Da allora l’area verde è rimasta esattamente come il giorno dopo il concerto, con larghe zone di verde ridotte a fango, recinzioni divelte, barriere mobili a delimitare alcune aree del parco e uno stato di abbandono generale che mal si addice al nostro bel parco cittadino”.

A puntualizzare la questione ci pensa Mariella Merlo, componente del direttivo del Partito Democratico di Bassano: “Sono passati diversi mesi da quel concerto eppure il Parco resta nelle stesse condizioni. I grandi eventi sono sempre fonte di orgoglio per la nostra città, ma in passato le stesse aree utilizzate per i concerti sono sempre state ripristinate nel giro di poco tempo. Sono passati oltre 3 mesi e siamo ancora alle transenne per precludere l’accesso all’area. Questo rende anche possibile l’accesso nelle ore notturne a chiunque visto che basta spostare una transenna per entrare nel parco”.

“Ricordiamo le parole di Elena Pavan in campagna elettorale – di nuovo il circolo locale – quando si diceva sconvolta dal fatto che dopo il Carnevale potessero rimanere dei coriandoli sui marciapiedi. La sua campagna elettorale fatta di tante promesse si è trasformata in un’amministrazione fatta di promesse non mantenute e di un generale senso di incuria del bene pubblico, anche quello più visibile e vicino ai cittadini.

Parco ragazzi del ’99, il salotto verde della nostra città, in queste condizioni di abbandono non si era mai visto. Come sempre – conclude il Pd di Bassano del Grappa -, quello che chiediamo all’amministrazione Pavan è di avere rispetto per Bassano e i suoi cittadini”.