“Nei giorni scorsi – scrive nella nota che pubblichiamo il deputato vicentino della Lega Erik Pretto, Presidente del IX Comitato interno alla Commissione bicamerale Antimafia – ho provveduto a inviare a tutte le Amministrazioni comunali del Veneto interessate dalla presenza di beni sequestrati e confiscati sul loro territorio, la Relazione finale prodotta dal IX Comitato, organismo interno alla Commissione bicamerale Antimafia, che ho l’onore di presiedere.

“La Relazione – prosegue l’on. Erik Pretto – contiene il “Vademecum per gli Enti locali”, ideato per spiegare in maniera semplice e precisa agli Amministratori locali come poter individuare tali beni, come chiederne la destinazione, come valorizzarli e come impiegarli a beneficio della collettività. La Relazione prodotta dal IX Comitato per l’analisi delle procedure di gestione dei beni sequestrati e confiscati alle mafie, approvata all’unanimità dalla Commissione bicamerale Antimafia, è frutto della sinergia e del lavoro congiunto tra Istituzioni, associazioni di categoria ed Enti del Terzo Settore che operano sul campo”.

“Ritengo di fondamentale importanza, infatti, la collaborazione e la continua comunicazione tra Istituzioni e cittadini – conclude il deputato Erik Pretto -, in quanto solo da un utilizzo efficiente delle risorse territoriali e dal coinvolgimento delle comunità possono nascere esperienze virtuose di reimpiego dei beni già costruiti o comprati dalle organizzazioni malavitose con fondi illeciti, in un’ottica di maggior legalità e senso civico”.