Biologico Altopiano dei 7 Comuni, Aiab: “Bene certificazione di gruppo. Strumento concreto per sostenere sviluppo delle aree marginali”

222
fuori dai canoni Biologico Altopiano 7 Comuni

Abbiamo accolto con grande soddisfazione la notizia della certificazione biologica di gruppo dell’Altopiano dei 7 Comuni di Asiago, la prima di questo tipo in Europa“. È quanto dichiara Giuseppe Romano, presidente dell’Associazione Italiana di Agricoltura Biologica (AIAB).

“Si tratta di un’altra suggestione di AIAB, dopo quella dei biodistretti, che diventa realtà, poiché da oltre quindici anni abbiamo iniziato a parlare di certificazione di gruppo, con le prime sperimentazioni nel 2009, e siamo quindi contenti di vederla finalmente applicata in un contesto importante, dopo che è stata normata dal Regolamento Comunitario.

I percorsi di certificazione di gruppo – prosegue Romano – consentono l’aumento dell’agricoltura biologica certificata soprattutto nelle aree cosiddette marginali, perché sono strumenti concreti di lavoro, sicuramente migliorabili sotto diversi punti di vista, ma che di fatto già aiutano i territori a crescere, soprattutto quando si parla di piccole realtà, che altrimenti non avrebbero modo di sostenere la burocrazia e i costi di certificazione.

Parliamo quindi – conclude Romano – di strumenti per la gestione corretta delle aree marginali, in cui il bio è la chiave di volta di un sistema agro-silvo-pastorale che può portare alla valorizzazione delle zone montane e dei loro prodotti e al ripopolamento delle aree rurali e allo sviluppo di economie locali”.