Bomba carta sotto casa dell’eurodeputata Moretti (PD) a Vicenza: “fiducia in magistratura e polizia, spero sia solo gesto goliardico”

490
Moretti commenta molestie a Greta Beccaglia
Alessandra Moretti

La polizia e la magistratura stanno indagando sulla bomba carta fatta esplodere a Vicenza vicino alla casa di Alessandra Moretti, eurodeputata del PD ed ex vicesindaco del capoluogo berico, che però abita con i due figli a Bruxelles. In via Pasi, dove è stato avvertito il boato nel cuore della notte, abitano invece i genitori e il fratello. Non ci sono state rivendicazioni e gli inquirenti non escludono che il gesto possa anche essere slegato dalla politica e non avere a che fare con l’eurodeputata Moretti, ma intanto sono arrivati e stanno ancora arrivando molti messaggi di solidarietà. L’eurodeputata non rilascia dichiarazioni ma affida poche parole sull’accaduto ai social.

“Ieri notte è stato fatto esplodere un ordigno vicino a casa mia a Vicenza, per fortuna senza conseguenze – scrive su Twitter -. Io e la mia famiglia stiamo bene. La magistratura e la polizia stanno indagando e ho piena fiducia nel loro lavoro Mi auguro si sia trattato semplicemente di un gesto goliardico senza implicazioni violente”.