Borse di Studio, interviene ancora Guidolin (M5S): “Da Donazzan indifferenza inaccettabile”

181
senatrice Barbara Guidolin interviene sulle borse di studio
Anche la veneta Barbara Guidolin (M5S) interviene sulle borse di studio

Anche la senatrice Barbara Guidolin (M5S) è intervenuta sulle Borse di Studio non erogate per mancanza di fondi, argomento di una conferenza stampa tenuta ieri dal gruppo consiliare PD in regione veneto. Secondo la sen. Guidolin, la Regione nei confronti del problema ha un atteggiamento di “immutabile apatia”: «La seconda assegnazione – ha dichiarato -, per coprire le borse non assegnate all’inizio dell’anno, è stata deludente: appena 200 studenti sono stati coinvolti, lasciando senza risorse 2470 idonei non beneficiari solo a Padova e 5318 in tutta la nostra Regione. Eppure si registra una propensione alla crescita su scala nazionale.»

Guidolin ha puntato il dito contro l’assessore Elena Donazzan, il cui atteggiamento indifferente è a suo dire inaccettabile: «È a rischio – ha sottolineato – il diritto allo studio per migliaia di persone, costringendo gli studenti a lasciare la città e l’Ateneo. La mancanza di investimenti nell’istruzione da parte della destra politica è evidente e dannosa ed è una leva utile alla sola “fuga di cervelli”. Lo scorso anno il Veneto ha registrato ben il 65% di persone idonee non beneficiarie di borse di studio, purtroppo quest’anno la percentuale sembra aumentare. È imperativo che la Regione Veneto agisca immediatamente – conclude Guidolin – per garantire il diritto allo studio e per investire nel futuro dei giovani e del nostro Paese.”