Buone feste 2022 dall’amministrazione comunale di Vicenza che darà il via il 2 dicembre, con l’accensione della cascata di luci e del grande albero in piazza dei Signori, ad una serie di iniziative per un Natale all’insegna della tradizione, con qualche novità.

È confermato, infatti, un ricco programma di intrattenimenti per grandi e bambini, musica, spettacoli, mostre, iniziative culturali e momenti di socialità in centro storico e nei quartieri.

Vengono riproposte nell’esedra di Campo Marzo la pista di ghiaccio e in piazza dei Signorila festa di Capodanno. Nelle vie principali del centro storico ritornano gli chalet in legno del Mercatino di Natale con pomeriggi di musica e animazione. I bambini potranno incontrare Babbo Natale a Palazzo Cordellina, partecipare alle letture animate nelle sedi della Biblioteca Bertoliana e, con le loro famiglie, visitare i presepi nelle chiese e in luoghi suggestivi in centro e nei quartieri. Non mancheranno numerosi appuntamenti musicali nelle chiese, nei teatri e le visite del Vicenzatour dedicate al Natale.

I volontari saranno ancora una volta tra i principali protagonisti di tanti eventi solidali per dare sollievo alle persone in difficoltà raccogliendo fondi.

Per presentare il programma natalizio a Vicenza c’erano oggi in Sala Stucchi il sindaco Francesco Rucco, l’assessore alle attività produttive e al turismo Silvio Giovine, l’assessore alle politiche sociali e alla partecipazione Marco Zocca, l’assessore alla cultura Simona Siotto, il presidente della delegazione Confcommercio di Vicenza Nicola Piccolo e Nicola Fazzini per Studioventisette organizzatore del Mercatino di Natale.

“Tra pochi giorni la città si vestirà di festa per offrire a tutti calore e gioia – ha annunciato il sindaco Francesco Rucco -. Ci siamo impegnati per proporre gli allestimenti e le iniziative a cui i vicentini sono abituati: siamo finalmente usciti dal periodo buio della pandemia ma la generale crisi che stiamo attraversando ci impone il contenimento delle spese. Nonostante tutto le luminarie ci saranno, ridotte in quantità e nei tempi di accensione, ci saranno il grande albero, la pista di ghiaccio e la festa di Capodanno grazie al supporto di Confcommercio. E poi i mercatini, i concerti e i momenti di socialità sia in centro che nei quartieri grazie l’indispensabile apporto dei volontari. L’amministrazione di Vicenza con tanti altri partner che hanno deciso di supportare le proposte degli assessorati coinvolti, è felice di offrire alla città un Natale tradizionale le cui luci si accenderanno venerdì 2 dicembre alle 16.30 in piazza dei Signori dove vi invitiamo per festeggiare insieme al Coro Gospel della scuola Barolini”.

“Stelle luminose nelle vie, tradizionali cascate di luce nelle piazze, un albero di Natale alto 16 metri illuminato a led – ha commentato l’assessore alle attività produttive Silvio Giovine -. Ce l’abbiamo fatta anche quest’anno a proporre gli allestimenti natalizi grazie alla collaborazione con Confcommercio in prima linea con il Comune per promuovere il turismo, come previsto dal protocollo siglato nel 2019. Abbiamo ridotto la spesa diminuendo alcuni attraversamenti di luminarie, ma mantenendo inalterati i luoghi in cui vengono allestite, e mantenendole accese un tempo minore, non più fino alle 2 di notte ma fino alle 22, mentre nei giorni festivi e prefestivi fino alle 24. Un’importante novità è il trasferimento del mercato dell’Epifania in viale Roma assegnato ad un gestore che si occuperà di selezionare gli operatori e la merce che dovrà essere attinente al periodo natalizio. In questo modo siamo riusciti a liberare piazza dei Signori dalle fiere straordinarie dell’Epifania e prenatalizia poiché in centro ci saranno gli chalet in legno del mercatino di Natale. Inoltre in piazza dei Signori potrà svolgersi, senza sospensioni, il tradizionale mercato settimanale partecipato dagli ambulanti che vivono tutto l’anno la nostra città. Abbiamo lavorato senza tregua in questi anni sul tema della rivitalizzazione del centro storico e il palinsesto delle festività natalizie è stato una delle sfide principali che hanno contribuito a invertire il paradigma che raccontava di una città morta. Vicenza oggi è viva, attrattiva e pronta ad accogliere i turisti nel migliore dei modi”.

“Fervono i preparativi nei quartieri per le tante iniziative proposte per allietare le festività – è intervenuto l’assessore alla partecipazione e alle politiche sociali Marco Zocca– con tante occasioni per condividere dei momenti in compagnia e serenità. Concerti, spettacoli teatrali, incontri conviviali e mercatini con una particolare attenzione verso la solidarietà in particolare in questo momento complesso in cui anche l’amministrazione, pur garantendo un Natale di festa, ha contenuto le spese. Nei prossimi giorni uscirà un avviso rivolto alle associazioni dei quartieri attraverso il quale potranno ricevere contributi per organizzare iniziative ed eventi nel periodo natalizio e per il Carnevale 2023, da dicembre 2022 a marzo 2023″.

“Per Natale quest’anno arriva a Vicenza la terza grande mostra dedicata all’antico Egitto che porterà in Basilica palladiana 160 oggetti provenienti dal Museo Egizio di Torino, partner principale di questo grande progetto che ci sta dando già importanti soddisfazioni – spiega l’assessore alla cultura Simona Siotto -.È un’occasione per conoscere una civiltà lontana che da sempre affascina ma anche per trascorrere del tempo con i propri affetti condividendo un’esperienza culturale a pochi passi da casa. Per questo abbiamo pensato di proporre anche quest’anno, come fatto per le precedenti esposizioni, un pacchetto regalo che contiene il biglietto aperto della mostra e un piccolo panettone Loison. Oppure si può decidere di donare i biglietti per i musei del circuito che durante le festività natalizie propongono mostre, iniziative didattiche per bambini e incontri per adulti. L’assessorato alla cultura si è impegnato anche per offrire eventi musicali come le tradizionali “Messe cantate” nelle chiese, concerti nei teatri e i percorsi guidati del Vicenzatour dedicarti al Natale. La novità di quest’anno è la proposta di tre concerti jazz al Teatro Astra nell’abito del Vicenza Jazz 2022, dedicati alle grandi orchestre. Ritornerà anche Babbo Natale che accoglierà i bambini a Palazzo Cordellina”.

“Il periodo natalizio rappresenta un momento importante anche dal punto di vista commerciale e dunque ringraziamo l’Amministrazione Comunale per la scelta di garantire, nel centro storico così come in alcuni quartieri, la classica atmosfera di festa fatta di luci e addobbi a tema – è intervenuto Nicola Piccolo, presidente delegazione Confcommercio di Vicenza -. Giusto, poi, prestare attenzione ai consumi energetici, come d’altronde avevamo chiesto anche noi come operatori, perché la situazione macroeconomica non è facile per le famiglie e per le imprese, e dunque era essenziale dare anche un segnale di sobrietà. I negozi, i bar, i ristoranti, faranno comunque la loro parte per vestirsi a festa e contribuire al clima gioioso che tutti vogliamo vivere in questi giorni, anche perché si avvicina un momento importante, ovvero l’inaugurazione della mostra “I creatori dell’Egitto eterno” in Basilica, e la città deve accogliere i visitatori valorizzando bellezza e vivacità delle nostre vie e delle nostre piazze”.

Il ricco programma del Natale a Vicenza si può consultare nel sito del Comune di Vicenza suddiviso per sezioni tematiche 

Consulta anche il programma completo 

Le iniziative sono sostenute dal Comune di Vicenza e da Confcommercio Vicenza. Main sponsor sono Agsm Aim, BCC Veriona e Vicenza.

La promozione, attraverso manifesti e volantini, è stata possibile grazie alla collaborazione di Rasotto Pubblicità Cto – Cooperativa tipografica operai senza alcun costo per il Comune grazie al sostegno di Eurospar-Despar-Interspar, Ceccato automobili e Intersan.

Il calendario di iniziative prenderà il via venerdì 2 dicembre alle 16.30 in piazza dei Signori con il coro gospel della scuola Barolini e con l’accensione della cascata luminosa in piazza dei Signori e dell’albero di Natale a cono dell’altezza di 16 metri, con passaggio a tunnel illuminato con led a luce bianco-caldo con flash bianco-freddo, una vera e propria attrazione dove scattare selfie con i propri amici.

Le luci a led nelle vie e nelle piazze rimarranno accese fino al 9 gennaio 2023, dalle 17 alle 22 durante la settimana, dalle 17 alle 24 nei giorni festivi e prefestivi.

Venerdì 2 dicembre apriranno anche gli chalet in legno del Mercatino di Natale in centro storico, a disposizione fino al 6 gennaio tutti i giorni della settimana. Dal venerdì alla domenica aprirà il villaggio dell’artigianato creativo in piazza San Lorenzo dove il pomeriggio saranno proposti intrattenimenti per grandi e bambini.

Il 2 aprirà anche la pista di ghiaccio con un programma di attività.

A Capodanno si potrà festeggiare in piazza dei Signori a partire dalle 18.

Non ho l’età propone per il Natale i mercati dell’antiquariato, l’11 dicembre, Unico, il 17 e 18 dicembre, e dell’Epifania, il 5 e 6 gennaio.

Campagna amica sarà in piazza dei Signori il 4 dicembre.

Gli appuntamenti culturali prevedono la rassegna “Music for large ensemble. Tre giorni di jazz per grandi orchestre”, l’8, il 9 e 10 dicembre al Teatro Astra nell’ambito di Vicenza Jazz. E poi le Messe cantate nel tempo dell’Attesa, fino al 24 dicembre, due appuntamenti guidati del VicenzaTour dedicati al Natale, il concerto Cantiamo insieme gli anni 60 al Teatro Astra con Ciccio Corona, The doc and friends (18 dicembre) e il concerto di Capodanno nella Chiesa di San Giuliano con i Musicali affetti.

Mentre Babbo Natale accoglierà i bambini dal 19 al 23 dicembre, dalle 15 alle 18 a Palazzo Cordellina.

Tra gli appuntamenti solidali ci sarà Ekuò il concerto dell’avvento, il 2 dicembre al Teatro Comunale di Vicenza, Ti Dono una Canzone, artisti uniti per il volontariato vicentino il 7 dicembre al Teatro Comunale di Vicenza, “Insieme per la vita”, diretta di Tva Vicenza a scopo benefico in programma l’8 dicembre.

Il programma delle iniziative dei quartieri è sempre molto ricco con proposte di incontri per trascorrere pomeriggi e serate in compagnia. Immancabili i mercatini e i tradizionali presepi nelle chiese e l’immancabile strada dei Presepi di Maddalene, particolarmente suggestiva.

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza