Camera Commercio, studenti del Fusinieri e Piovene “Inviati Digitali”

331
Certificazione parità di genere: webinair in Camera di Commercio
Certificazione parità di genere: webinair della Camera di Commercio di Vicenza

Le Camere di Commercioriporta un comunicato – sono impegnate da tempo nella promozione e rilascio di strumenti digitali alle imprese. In questo ambito esse promuovono e rilasciano ad imprese e professionisti gli strumenti per la sottoscrizione ed identificazione digitale: dispositivi per la firma digitale e Carta Nazione dei Servizi, le credenziali SPID.

Le Camere provvedono a supportare e formare le imprese sull’utilizzo dei servizi digitali realizzati da InfoCamere (cassetto digitale, libri digitali d’impresa, fatturazione elettronica, startup innovative). Inoltre le Camere di Commercio stanno realizzando il progetto “Eccellenze in Digitale” legato all’istituzione del PID (Punto Impresa Digitale) pertanto proporranno anche argomenti legati alla conoscenza del Google Kit.

Tuttavia non è sempre facile per le piccole e piccolissime imprese dedicare persone e tempo per la conoscenza e l’acquisizione di questi strumenti. Per questo motivo si sta realizzando il progetto “Inviati digitali” i cui obiettivi sono quelli di realizzare un percorso di alternanza di qualità co-progettato da Ufficio Scolastico e Camera di Commercio al fine di formare gli studenti di Istituti Tecnici Economici, Professionali per i servizi commerciali e Licei economico-sociali sugli strumenti digitali della PA, coerentemente con lo sviluppo delle competenze previste dal percorso di studio e renderli partecipi del processo di diffusione dell’uso degli strumenti digitali per la PA presso le imprese e più in generale sul territorio.

Il Presidente della CCIAA di Vicenza, Giorgio Xoccato, sottolinea che «il progetto vuole valorizzare l’alternanza scuola-lavoro/PCTO come strumento a supporto della formazione in ambito digitale sia degli studenti che dei soggetti ospitanti nonché dotare di conoscenze e materiali sugli strumenti digitali i docenti delle istituzioni scolastiche, al fine di contaminare la progettazione di altri percorsi di alternanza che ne potranno far uso».

In questo primo anno di sperimentazione le scuole coinvolte sono gli Istituti Tecnici Economici “A. Fusinieri” e “G. Piovene”: a fine marzo i funzionari del PID hanno incontrato gli studenti delle classi quarte e i loro docenti per spiegare le novità portate dalla digitalizzazione, gli strumenti digitali camerali e i “tools di Google” potenzialmente utilizzabili facilmente anche dalle micro-imprese. I materiali consegnati alle scuole saranno poi valutati e ri-elaborati prima delle esperienze in alternanza, in modo che gli studenti possano essere “Inviati digitali” per favorire il graduale passaggio delle PMI vicentine verso l’utilizzo di nuovi strumenti.

Inoltre nel mese di giugno, due studenti per ciascun istituto avranno la possibilità di essere ospitati presso la Camera di Commercio in modo da poter conoscere le opportunità e le procedure legate ai nuovi strumenti digitali dal lato della Pubblica Amministrazione. I ragazzi ospitati potranno essere un punto di riferimento per i loro compagni presenti presso le imprese del territorio per fornire informazioni e servizi in ambito digitale – anche con il rilascio di SPID.

Valutati i risultati del progetto pilota, nel prossimo anno scolastico l’esperienza potrà essere allargata anche ad altri Istituti della provincia.