Carovana della Salute a Vicenza: visite e screening gratuiti. Presentata iniziativa Cisl Pensionati da Zaramella, Bonavina, Tosetto, Siviero e Ricci

1152

Sabato 21 ottobre 2023, dalle 9 alle 17 in piazza San Lorenzo di Vicenza e nel chiostro della chiesa adiacente appuntamento con la Carovana della Salute. Sarà possibile effettuare visite specialistiche ed esami di screening gratuiti (primo lancio alle 16, aggiornamento con video integrale della conferenza stampa alle 22.09, ndr).

La Carovana della Salute è un’iniziativa organizzata da Fnp Cisl Pensionati di Vicenza, promossa da Fnp Cisl nazionale, in collaborazione con il Comune di Vicenza, Aulss 8 Berica, Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità (Iapb), partner nazionale del progetto, e diverse associazioni impegnate nell’ambito della salute.

Carovana della salute a Vicenza
Carovana della salute a Vicenza, la presentazione

Visite e screening

In occasione della Carovana della Salute i medici dell’Ulss 8 Berica saranno a disposizione per varie attività: misurazione della pressione arteriosa e consigli utili per la prevenzione della malattia renale cronica; promozione dell’attività vaccinale e della campagna antinfluenzale 2023-2024; promozione della salute degli screening oncologici e dell’attività motoria; prevenzione cadute e osteoporosi; educazione e informazione sulle patologie neurodegenerative; test di valutazione della forza muscolare e di performance fisica; prelievo per screening Epatite C.

Saranno possibili controlli oculistici a cura di Iapb, agenzia internazionale per la prevenzione della cecità.

A cura di Amici del Cuore saranno disponibili screening cardiovascolari (misurazione pressione, saturazione e battito cardiaco), la misurazione di glicemia e colesterolo totale e l’individuazione del valore Indice Massa Corporea (OBMI).

Sarà possibile sottoporsi al controllo della glicemia e ricevere consigli per la prevenzione del diabete e per un corretto stile di vita grazie all’associazione Diabetici di Vicenza.

Diverse le proposte anche degli operatori di Croce Rossa Vicenza: misurazione della pressione, saturazione del sangue e glicemia; percorso alcol/vista (occhiali che simulano lo stato di ebbrezza alcolica); “Manovre di disostruzione pediatrica” e “Rianimazione cardiopolmonare” (alle 10 e alle 15).

Il test dell’udito sarà a cura di Maico Sordità Vicenza.

Le visite gratuite vanno prenotate, fino ad esaurimento posti, chiamando il numero 0444 228888, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 15.30. Per informazioni scrivere a: pensionati.vicenza@cisl.it.

Conferenze

La giornata prevede anche due momenti di approfondimento: alle 10.30 con la conferenza “L’incontinenza… shhh… parliamone!”, tenuta da Cristiano Finco, direttore del Dipartimento Chirurgia Distretto Ovest Ulss 8 Berica; alle 15 con “Diabete, l’epidemia del terzo millennio”, con Marco Strazzabosco, direttore U.O.C. Malattie Endocrine, del Ricambio e della Nutrizione Ulss 8 Berica.

Per maggiori informazioni: https://pensionati.cisl.it/carovana/

Le dichiarazioni

La Carovana della Salute a Vicenza è stata presentata oggi nel corso di un incontro alla presenza di amministratori locali, sindacati e rappresentanti delle associazioni.

“Le iniziative volte alla tutela del benessere fisico e alla prevenzione – ha dettol’assessore alle Politiche sociali di Vicenza, Matteo Tosetto – sono fondamentali per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della salute a tutte le età. In questo senso poter accedere a consulenze gratuite rappresenta un’importante occasione per molte persone. Come Comune ringraziamo la Fnp Cisl Pensionati, l’Ulss 8 Berica, tutti i medici e le associazioni coinvolti grazie ai quali la Carovana della Salute arriverà in città”.

“Da medico dell’ospedale San Bortolo apprezzo molto le iniziative che mettono in sinergia amministrazione, Ulss 8 e le associazioni del territorio – ha dichiarato il consigliere delegato ai temi della Salute e del benessere, Massimiliano Zaramella -. La salute non rappresenta infatti solo un diritto costituzionale ma anche un dovere da difendere quotidianamente. Iniziative come queste sono quindi fondamentali per favorire lo sviluppo da parte dei cittadini di un senso di responsabilità verso la salute”.

“La nostra missione è prenderci cura della popolazione anziana e non solo – ha dichiarato Mario Siviero, segretario provinciale della Fnp Cisl Vicenza -. Infatti We care è il nostro slogan e significa prendersi cura delle persone e stare al loro fianco anche attraverso questo tipo di attività coinvolgendo Ulss, Comune e le realtà del volontariato”.

“Come Azienda – ha sottolineato Maria Giuseppina Bonavina, direttore generale dell’Ulss 8 Berica – siamo sempre pronti a contribuire attivamente ad ogni iniziativa finalizzata a diffondere nella popolazione la cultura della prevenzione. Nel caso specifico, i nostri medici saranno a disposizione dei cittadini per promuovere gli screening oncologici e la vaccinazione antinfluenzale, ma anche per far conoscere i principali fattori di rischio di alcune tra le più diffuse patologie croniche, con una particolare attenzione per quelle che hanno una più elevata incidenza nella popolazione anziana. Con l’invecchiamento della popolazione, infatti, la prevenzione diventa un fattore essenziale sia di protezione per la salute dei cittadini, sia di buona gestione della sanità, in quanto ridurre l’incidenza di molte patologie o intervenire quando sono allo stadio precoce consente di ridurre o accorciare le ospedalizzazioni, con evidenti benefici sull’efficienza del sistema sanitario e sulla capacità di presa in carico dei pazienti”.

“Iapb da sempre è convinta che solo il consolidarsi di una rete associativa di riferimento, possa e debba dare una risposta di qualità ai bisogni di prevenzione, sempre più necessari in un momento quale questo, di grave criticità del sistema sanitario pubblico – ha detto Giorgio Ricci, componente della direzione nazionali di Iapb -.

La partecipazione di Iapb agli screening promossi da Fnp Cisl a Vicenza, sono un esempio di questa rete associativa di qualità, alla quale partecipiamo con molto entusiasmo. Un grande sindacato, quale è la Cisl, può e deve avere un ruolo prioritario nello stimolare popolazione e istituzioni a continuare a garantire e potenziare i servizi sanitari del sistema pubblico, oggi in grave difficoltà, a cominciare dalle liste di attesa, specialmente in alcune regioni”.

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza