Chiusura Lovato gas Vicenza, Luisetto (PD): “aprire tavolo, non scaricare crisi su lavoratori”

151
Chiara Luisetto (PD)
Chiara Luisetto (PD)

“È fin troppo facile fare i coraggiosi in tempi di vacche grasse! La proprietà di Lovato Gas si trincera dietro un calo di volumi produttivi nel 2020 per decidere di chiudere e lasciare a casa i dipendenti. Dopo soli 3 anni si ritorna al punto di partenza in Lovato, ripercorrendo gli stessi passi e rischiando di vedere smantellata un’azienda che oltre alla produzione, ha costruito un importante settore di ricerca e sviluppo qui a Vicenza nel campo dei sistemi a gas e metano per auto”. Così in una nota che pubblichiamo Chiara Luisetto, segretaria provinciale del Partito Democratico, si esprime circa la chiusura di Lovato gas a Vicenza -. Ecco, da questo valore aggiunto ci piacerebbe si partisse quando si discute del futuro di questa azienda per aprire un tavolo che consideri l’eccezionalità del 2020 come causa inevitabile di una crisi generale, crisi che non si può scaricare sulle spalle delle lavoratrici e dei lavoratori. Vanno invece spinti investimenti sulla ricerca e sulla prototipia e messe a frutto le grandi competenze dei lavoratori che sanno far grande il Made in Italy”.

“Come Partito e come comunità – continua Luisetto – non solo siamo vicini ai lavoratori e alle loro famiglie in questo momento già carico di molti altri pensieri, ma ci attiveremo pur nella situazione di instabilità nazionale perché non siano lasciati soli, si tutelino i posti di lavoro, vi sia un intelligente rilancio di questo settore molto importante: è ora il tempo del coraggio, dei progetti e delle idee vincenti, non di chiudere in silenzio realtà produttive essenziali per il territorio”.

L’articolo Chiusura Lovato gas Vicenza, Luisetto (PD): “aprire tavolo, non scaricare crisi su lavoratori” proviene da Parlaveneto.