Colpa medica, Codici: bene la retromarcia sulla depenalizzazione, assurdo sanzionare chi cerca giustizia

215
Colpa medica
Colpa medica

In questi giorni stanno emergendo dettagli in merito alle modifiche proposte dalla Commissione incaricata di riformare la normativa sulla colpa medica. Tra i temi più dibattuti, troviamo la questione della responsabilità medica e delle conseguenze legali per medici e pazienti.

L’associazione Codici, rappresentata dal suo Segretario Nazionale Ivano Giacomelli, ha espresso preoccupazione su due aspetti chiave. La prima riguarda la proposta di eliminare le penalità per gli errori medici, un cambiamento che l’associazione non può sostenere. Codici sostiene che i cittadini debbano mantenere il diritto a una protezione legale completa, inclusa la possibilità di rivolgersi alla giustizia senza eccezioni. La seconda questione sollevata riguarda le nuove misure punitive proposte nei confronti di pazienti e avvocati che decidono di intraprendere azioni legali. Dato l’aumento delle difficoltà nel dimostrare la colpa medica, la Commissione propone di introdurre sanzioni per coloro che presentano denunce. Per Codici, questa mossa è inaccettabile: coloro che cercano giustizia per casi di malasanità, spesso legati a situazioni tragiche come i decessi, dovrebbero essere incoraggiati e supportati, non penalizzati. L’organizzazione enfatizza l’importanza di assicurare che sia i professionisti della salute che i pazienti possano esercitare i loro diritti e responsabilità senza la paura di ritorsioni.

——
Fonte: Colpa medica, Codici: bene la retromarcia sulla depenalizzazione, assurdo sanzionare chi cerca giustizia , Codici.org

Qui tutti le notizie di Codici – Centro per il diritto dei cittadini