Coronavirus, denunciati in 4 dai Carabinieri: viticoltore, giovani che bevono, cacciato dalla convivente

252
Carabinieri controlli
Carabinieri controlli

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Vicenza e delle Stazioni di Campiglia dei Berici e Noventa Vicentina nella giornata del 16 marzo 2020 e nella nottata odierna,  hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza per inosservanza del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri introdotto a seguito dell’emergenza Covid-19, quattro persone come di seguito riepilogato:

Comune di Albettone

Un 57enne residente a Torri di Quartesolo controllato a bordo della propria autovettura in uscita dal casello autostradale dell’A31 si giustificava asserendo che si stava recando a Barbarano Mossano in alcuni appezzamenti di terra di sua proprietà per potare le viti.

Comune di Pojana Maggiore

Un 28enne ed un 26enne entrambi residenti a Pojana Maggiore venivano sorpresi in un’area verde aperta al pubblico intenti a consumare una bevanda senza fornire un giustificato motivo oltre a non mantenere tra loro la distanza di sicurezza.

Comune di Vicenza

Un 44enne di nazionalità macedone residente a Thiene, alle ore 03.30 in viale Cricoli, veniva sorpreso alla guida della propria autovettura riferendo di trovarsi al di fuori del comune di residenza poiché nei giorni scorsi a seguito di un litigio con la convivente si era allontanato dall’abitazione, quindi al momento senza una stabile dimora.

(qui la situazione ora per ora sul Coronavirusqui tutte le nostre notizie sull’argomento, ndr)