Covid, caos tamponi post quarantena. Speranzon (FdI): “farli fare anche a farmacie e parafarmacie”

punto tamponi in fiera a Vicenza
punto tamponi in fiera a Vicenza

“Se vogliamo aiutare i cittadini e permettere al sistema sanitario di non accusare ulteriore stress, va allargata anche a farmacie e parafarmacie la possibilità di eseguire i tamponi per l’uscita dall’isolamento in caso di positività Covid, così come già avviene per la fine quarantena”. Ad affermarlo in una nota il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio Regionale del Veneto Raffaele Speranzon, commentando la difficile situazione relativa ai tamponi in uscita dall’isolamento con diversi casi che si stanno registrando in questi giorni in tutta la regione.

“Se ci sono questioni sulla “generazione” del tampone da usare, si aggiornino i criteri e si sostengano le farmacie nel rifornimento di questi strumenti: non è possibile assistere quotidianamente a file che durano ore – conclude Speranzon – con tutti i rischi legati agli assembramenti e alle difficoltà per il personale sanitario”.