Covid in Veneto, Zaia: “restiamo gialli ma senza ricoveri no vax saremmo in zona bianca”

320
Zaia conferenza stampa Covid
Zaia conferenza stampa Covid

La fiera MotorBike di Verona, le Olimpiadi di Milano-Cortina e ovviamente l’emergenza Covid. Questi i temi al centro della conferenza stampa odierna del presidente del Veneto Luca Zaia. “I dati ci dicono che non saremo in zona arancione – ha detto Zaia a proposito del Covid – . L’indice Rt è dell’1,34, le Terapie intensive sono al 20%, l’Area medica 25% con 2.238,8 positivi su 100mila abitanti e il 65,9% è variante Omicron”. Zaia ha anticipato che le Regioni faranno al governo la richiesta di ridefinire il concetto di caso Covid. “L’Ecdc, l’organismo europeo per le pandemie, definisce “caso”/paziente Covid, il soggetto ammalato (malattia respiratoria acuta o sindrome simil influenzale), o quando il tampone antigenico o molecolare risulta positivo. Il paziente senza sintomi o il paziente che ha sintomi non è un “caso” quindi?. Se ci sono tanti positivi asintomatici c’è il rischio che questo comunque infetti. L’impressione che abbiamo è che si stia abbassando molto il numero di chi ha evidenti segni clinici. La vaccinazione sta andando bene – ha aggiunto Zaia – Il booster sta funzionando perché lo vediamo dall’inversione delle terapie intensive: solo i primi 13 giorni di gennaio, nelle Terapie intensive -8% accesso. Se togliessimo i non vaccinati dalle Terapie intensive saremo in zona bianca. Ci sono sempre più casi di persone che si ostinano a curarsi a casa e poi chiamano il 118 quando è già in fin di vita”. Infine per quanto riguarda le vaccinazioni ai bambini e i casi Covid nelle scuole e nelle Rsa: “Anche questo fine settimana tutti i bimbi (dai 5 agli 11 anni) possono andare in accesso diretto in qualsiasi hub vaccinale del Veneto a prescindere del luogo di residenza. Su 1.039 classi presenti in Veneto ne abbiamo in quarantena 254 – ha spiegato l’assessora alla Sanità Manuela Lanzarin – Per quanto riguarda invece le case di riposo sono 509 i positivi sui 30mila ospiti ma solo 20 sono ricoverati”.