Donne e ginecologica nel Vicentino: Ulss 7 propone incontro con Alessandra Graziottin all’ospedale di Santorso

228
ospedale alto vicentino santorso tirocinanti Cardiologia percorsi brevi Donne e ginecologica
ospedale alto vicentino santorso

Dopo il grande successo dell’incontro organizzato lo scorso anno, Alessandra Graziottin tornerà nel Vicentino, venerdì 24 maggio 2024, in qualità di relatore di un incontro pubblico sulla salute ginecologica delle donne, a partire dalle 18 nell’aula magna dell’Ospedale di Santorso.

Argomento dell’evento sarà in particolare la salute delle giovani donne, dai sintomi di rilievo che è importante non trascurare, al ruolo degli stili di vita, fino alle terapie più innovative ed efficaci per alcune delle patologie ginecologiche più diffuse.

Alessandra Graziottin è un esponente di rilievo delle società scientifiche italiane, specialista in Ostetricia, Ginecologia e Oncologia, docente della Scuola di Specializzazione in Endocrinologia e Malattie Metaboliche dell’Università Federico II di Napoli e Direttore del Centro di Ginecologia dell’ospedale San Raffaele Restanti di Milano, oltre che presidente della Fondazione Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus.

“L’incontro organizzato lo scorso anno sulle problematiche di salute dopo la menopausa ha avuto un grandissimo successo – spiega Sara Fantinato, direttore della Ginecologia e Ostetricia di Santorso -, così abbiamo voluto replicare l’iniziativa, scegliendo insieme alla Graziottin un tema diverso: quest’anno l’incontro sarà infatti dedicato alla salute ginecologica delle giovani donne, con l’obiettivo di fare prevenzione. Per questo motivo Graziottin ha proposto di registrare l’incontro e metterlo a disposizione anche delle scuole, proprio perché durante la serata affronteremo temi che è importante conoscere fin dall’adolescenza.

Ringrazio la dottoressa per la disponibilità e l’attenzione che ha dimostrato ancora una volta nei confronti del nostro reparto, accogliendo il nostro invito. Lo scorso anno abbiamo avuto modo di apprezzare le sue straordinarie doti di divulgatrice e sono certa che anche questo appuntamento saprà suscitare un grande interesse”.

Come lo scorso anno, l’incontro rappresenta un prologo della recente (H)Open Week promossa in tutta Italia da Fondazione ONDA per promuovere la salute delle donne.