Emergenza a Vicenza: sindaco Possamai e assessore Tosetto aggiornano alle 12.30 sugli allagamenti da esondazioni fluviali

496

Il sindaco Giacomo Possamai e l’assessore Matteo Tosetto hanno tenuto un incontro con la stampa ale 12.30 presso la sede del COC di Vicenza per fornire un dettagliato aggiornamento sulla difficile situazione causata dagli allagamenti derivanti dalle esondazioni dei fiumi Retrone, Bacchiglione e Dioma (il video integrale in copertina, ndr).

Il sindaco ha iniziato sottolineando che, nonostante le difficoltà, le scuole sono aperte e non sono state segnalate criticità significative nel traffico. Ha ringraziato gli sforzi della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco e di AIM Ambiente per il rapido ripristino della viabilità, incluso il quadrante dello stadio, precedentemente inaccessibile.

Possamai ha elogiato coloro che hanno lavorato duramente durante la notte per riaprire le strade, evidenziando che tutte le strade sono ora accessibili. Ha visitato le zone più colpite, come quella sotto lo stadio, riconoscendo le difficoltà causate dall’acqua che non proveniva solo dai fiumi, ma risaliva dal terreno, rendendola praticamente inarrestabile.

Possamai e Tosetto hanno fornito dati sulle precipitazioni degli ultimi giorni, sottolineando che, nei tre giorni dal 26 al 28 febbraio, sono caduti circa 160 mm di pioggia a Vicenza. Hanno evidenziato un periodo acuto con 138 mm di pioggia in poco più di 30 ore, con un tasso di 7 mm all’ora. Tosetto ha sottolineato la connessione tra le precipitazioni eccezionali, la saturazione del terreno e la criticità del Retrone.

Il sindaco ha rassicurato sulla situazione attuale, dichiarando che le previsioni non destano preoccupazioni immediate. Tuttavia, Tosetto ha avvertito che bisogna rimanere all’erta. Sono previste deboli precipitazioni nelle prossime ore, ma la città dovrebbe affrontare massimo 25 mm entro le prossime 24 ore.

Giacomo Possamai ha esortato i cittadini a contattare la centrale della polizia locale per segnalare esigenze come lo smaltimento di oggetti danneggiati. Ha annunciato che le riciclerie comunali saranno aperte straordinariamente per agevolare la consegna di rifiuti. Ha chiesto ai cittadini di evitare il deposito in isole ecologiche e di organizzare i materiali da smaltire.

Rispondendo alle preoccupazioni degli imprenditori nella zona industriale, il sindaco ha assicurato che la Protezione Civile ha risposto prontamente alle segnalazioni e che nessuno è stato abbandonato. Ha evidenziato l’importanza di segnalare ogni situazione di emergenza alla polizia locale per garantire un intervento immediato.

Possamai ha accennato alla possibilità di interventi futuri sulla pulizia dei fiumi e ha chiesto ai cittadini di documentare i danni per agevolare eventuali richieste di ristoro. Ha annunciato la richiesta dello stato di crisi alla regione, sottolineando l’importanza di essere pronti per eventuali ristori.

Concludendo, il sindaco ha espresso gratitudine per gli sforzi collettivi, ringraziando la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, i volontari e tutti coloro che hanno contribuito a riportare un senso di normalità alla città in così breve tempo. Ha sottolineato l’importanza di rimanere uniti di fronte a una crisi di tale portata.