Enotour presso Cantina Placido-Volpone su “Wine Specialists Journal”

890
Botte Placido-Volpone
Botte Placido-Volpone

Una domenica come tante ti svegli e decidi di non voler poltrire come sempre, ti metti in macchina e raggiungi in men che non si dica una delle più belle cantine situate a Nord della Puglia, quella di Placido-Volpone. Ad accoglierci vi era la stupenda Antonia con il suo compagno e gli innumerevoli cani che ci davano anche loro il benvenuto.

Questa cantina è situata esattamente ad Ordona, in provincia di Foggia, nel territorio dell’antica Herdonia, prima collina sul tavoliere delle Puglie.

La zona è la più assolata, più siccitosa e più ventosa dell’Italia continentale e permette di ottenere dei vini meravigliosi, anche grazie all’attenzione di generazioni di agricoltori e artisti e alla vinificazione effettuata con tecniche e con attrezzature all’avanguardia.

Immergersi nel verde per visitare i vitigni ha sempre un certo fascino, mentre camminavamo si scorgeva in lontananza il Vulture…anche lui ci dava “figuratamente” il benvenuto presso la cantina Placido-Volpone. Ed è qui che ho deciso di acquistare dei vini di loro produzione. Tra quelli acquistati ho scelto un rosato da portare ai miei genitori e mai fu scelta più azzeccata: il vino in questione è il Ros’Antica.

Rosantica di Placido-Volpone
Rosantica di Placido-Volpone

Innanzitutto la bottiglia riporta in etichetta un dettaglio di una decorazione architettonica dell’antico Macellum di Herdonia (area archeologica con i resti della città), il che dà un tocco di eleganza al packaging.

Si tratta di un rosato IGP (Indicazione di origine protetta), composto da Sangiovese e Aglianico. Questo blend  ha dato i suoi frutti, infatti il vino ha ricevuto non pochi riconoscimenti.

Il mosto macera per  3-5 ore e in seguito si spilla dalla cisterna per portarlo poi a una temperatura di 8 gradi centigradi, procedura che servirà a ripulirlo dalle fecce. La fermentazione avviene a temperatura controllata di 14 gradi centigradi, mentre l’affinamento avviene in acciaio per 45 gg. Il vino presenta un colore rosso brillante e all’olfatto ricorda il profumo di una ciliegia appena colta o del nostro melograno. Si tratta di un vino fresco e delicato, con una media persistenza.

Noi della Wine Specialists Council l’abbiamo abbinato ad un primo di terra, in particolare ad un buon risotto con zucchine e funghi cardoncelli, tipici ed esclusivi della zona delle Murge pugliesi.

Una bellissima esperienza gustativa presso la Cantina Placido-Volpone! Le papille gustative ringrazieranno!

di Donatella di Meo

Donatella di Meo, classe ’79 subito dopo gli studi entra a far parte del settore della GdO, attualmente fa parte di una grossa realtà del Sud Italia come caporeparto Ortofrutta.
In concomitanza con il suo lavoro studia per diventare sommelier e nel luglio 2021 consegue il diploma. Affascinata da tutto ciò che riguarda il food & wine si aggiorna continuamente e partecipa attivamente agli eventi organizzati dall’Associazione di cui fa parte la Wine Specialists Council.

Donatella di Meo
Donatella di Meo

Qui troverai tutti i contributi del Wine Specialists Journal

a cura di Michele Lucivero

Qui la pagina Facebook della Wine Specialists Council