“Lo scorso mercoledì 6 aprile, un gruppo di circa 25 tra docenti e responsabili di quattro nazionalità diverse facenti parte del progetto Erasmus+ Aei (Adulti, Occupazione e Inclusione) ha visitato la nostra scuola. Grande successo per il pranzo di altissimo livello preparato dai nostri ragazzi presso la sede del nuovo Alberghiero e per la dimostrazione nel nostro mini-caseificio”.
È quanto comunicano in una nota i promotori del progetto.

erasmus aei
“Difficile dopo una giornata del genere trovare il momento più significativo o sottolineare l’aspetto più riuscito, perché possiamo dire che è stato tutto praticamente perfetto, eccetto forse per una giornata che dal punto di vista cromatico e paesaggistico sembrava più autunnale che primaverile.
Potremmo quindi partire dalla fine, ovvero dalle parole che il Prof. Giovanni Franco, uno dei responsabili italiani del progetto Erasmus AEI per il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Padova ha voluto dedicare a tutti noi lasciando la città di Asiago: ‘Ci tengo a ringraziare tutti per l’accoglienza che ci avete riservato ieri presso il vostro Istituto. Gli ospiti stranieri del progetto ERASMUS Adult Employment and Inclusion sono stati entusiasti sia del pranzo che della visita alle strutture didattiche della scuola. Siete stati tutti molto accoglienti e un riconoscimento speciale va all’apprezzatissimo lavoro degli studenti soprattutto a quelli che ci hanno preparato e servito un pranzo delizioso e a quelli che ci hanno accolto al caseificio per la dimostrazione di caseificazione’.
La delegazione del progetto Erasmus AEI era formata, tra docenti e responsabili da circa 25 persone di quattro nazionalità diverse: oltre al gruppo di italiani c’erano infatti spagnoli, polacchi e finlandesi, tutti uniti dalla bandiera dell’Europa immancabilmente presente in tutte le foto di gruppo fatte nel corso della giornata.
Dopo aver visitato in mattinata Asiago e dintorni, la delegazione si è recata presso la nuova sede dell’Alberghiero dove era attesa da un pranzo di qualità eccelsa, a detta degli stessi partecipanti, preparato dai ragazzi della classe 3^F e servito dai ragazzi della 4^S rispettivamente sotto la guida del Prof. Mariano Meneghini e del Prof. Diego Dal Prà. Il menù, tradotto anche in inglese dai ragazzi della 3^G guidati dalla Prof.ssa Donadello, è stato presentato ai vari tavoli dai nostri giovani cuochi che, seppur tra qualche comprensibile imbarazzo, sono stati bravissimi a spiegarne i segreti, sempre in inglese, ai loro illustri ospiti.
Dopo il caffè e l’immancabile foto di gruppo, la delegazione Erasmus AEI ha continuato la visita della scuola e del nuovo Albergo Didattico, per poi recarsi presso il mini-caseificio dell’Istituto Agrario presso il Campus Lobbia dove sono stati accolti dai Proff. Raffaele Salzillo e Calogero Cinquemani: anche qui i presenti hanno potuto, con grande ammirazione e soddisfazione, toccare con mano e in prima persona il lavoro di caseificazione eseguito da alcuni ragazzi dell’Istituto Agrario che peraltro, così come i loro colleghi dell’Alberghiero, si sono cimentati in una non facile spiegazione dell’intero processo caseario in inglese”.
Queste le parole di soddisfazione e di ringraziamento per lo straordinario lavoro di squadra che la Dirigente Giovanna Deon ha voluto rivolgere a tutti i partecipanti al termine della giornata: “Nella giornata di ieri la scuola ha accolto una delegazione europea di docenti che, all’interno di un progetto Erasmus focalizzato sull’inclusione e sulle strategie occupazionali, ha visitato il territorio di Asiago e alcuni dei nostri laboratori professionali. La visita è stata molto apprezzata e, nonostante il tempo limitato a disposizione, si è trattato indubbiamente di un’occasione importante di confronto che speriamo possa dare ulteriori frutti nel prossimo futuro. Desidero ringraziare di cuore quanti si sono spesi, anche in aggiunta al normale orario scolastico, per permettere la buona riuscita dell’iniziativa. Ci auguriamo che attività come questa possano contribuire a rafforzare la dimensione europea dell’insegnamento e dell’apprendimento, promuovendo, in un momento storico così difficile, i valori dell’inclusione, della conoscenza e del rispetto reciproco che sono alla base della partecipazione democratica e della convivenza pacifica tra i popoli”.
Il Progetto Erasmus+ AEI (Adult Employment and Inclusion ovvero Adulti, Occupazione, Inclusione): insegnanti per adulti che implementano modelli innovativi e di successo per l’occupazione e l’inclusione sociale. Si tratta di un progetto internazionale per pubblicizzare attività pratiche innovative e di successo. Queste attività sono finalizzate alla soluzione del problema della disoccupazione e della conseguente esclusione sociale, e ciò può essere fatto nell’ottica di istituzioni educative, enti o aziende con altre azioni formative complementari. Questa iniziativa consente a insegnanti e dirigenti educativi di condividere le loro esperienze più efficaci tra colleghi di vari paesi. Pertanto, dal 2019 al 2021, i membri di questo progetto viaggiano per conoscere esempi reali in ciascuno di questi contesti per poi implementare quei modelli nei rispettivi ambienti. L’Università di Oviedo (Spagna) guida questo progetto e ha 4 partner: il Ministero della Pubblica Istruzione di Castilla y León (Spagna); il Centro Provinciale per l’Educazione degli Adulti a Padova (Italia), l’Università per la Formazione Professionale Ciechanow (Polonia) e il Centro Educativo Borgå Folkakademi (Finlandia).