Esposta la bandiera LGBTQIA+ a Palazzo Trissino per il Pride Month

218

Sventola a Palazzo Trissino la bandiera LGBTQIA+, esposta questa mattina in occasione del Prime Month (il “Mese dell’orgoglio” della comunità LGBTQIA+) e nello stesso giorno dell’inaugurazione della mostra fotografica “in-Visibili. Noi ci siamo, tu ci vedi?”, allestita in Loggia del Capitaniato e visitabile fino al 23 giugno (dalle 10 alle 14 e dalle 17 alle 20, ad ingresso libero).

Il Pride Month cade ogni anno nel mese di giugno, con iniziative e parate nella gran parte delle città italiane, europee e del mondo. L’evento ricorda i moti di Stonewall del 1969, simbolo delle lotte per i diritti civili, che ancora oggi non sono completamente garantiti alla comunità LGBTQIA+. Orientamento sessuale, identità di genere, espressione di genere e caratteri sessuali sono ancora causa di discriminazione, esclusione sociale ed economica in Italia e in molti altri Stati del mondo.

La bandiera rappresenta in modo simbolico e trasversale l’orgoglio e le rivendicazioni per i diritti civili, che la comunità LGBTQIA+ continua a difendere attraverso le proprie iniziative. Con i suoi diversi colori, la bandiera simboleggia la varietà e la bellezza della comunità stessa. Ogni colore è stato scelto con cura dall’artista Gilbert Baker nel 1978 e riflette valori quali armonia, spirito e coraggio.

——
Fonte: Esposta la bandiera LGBTQIA+ a Palazzo Trissino per il Pride Month , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza