Il falso affido condiviso, Codici: la battaglia ignorata dei padri separati tra ingiustizie giuridiche e precarietà economica

257
Padri separati: i nuovi poveri caritas
Padri separati: i nuovi poveri

Le storie dei padri separati rivelano una realtà cruda e spesso sottovalutata, un quadro delicato evidenziato da numeri allarmanti. L’associazione Codici richiama l’attenzione su un tema di fondamentale importanza, sottolineando la mancanza di visibilità sulle difficoltà e le ingiustizie che i padri separati affrontano.

Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici, denuncia la precarietà che caratterizza la vita dei padri separati, sempre più numerosi tra i “nuovi poveri”. La separazione o il divorzio spesso li catapultano in una fase drammatica, dove le spese per il mantenimento diventano insostenibili, costringendoli a dormire in auto o a fare la fila alle mense della Caritas. Secondo l’Eurispes, nell’80% dei casi, il rimanente stipendio non è sufficiente per vivere, aggravando la situazione per coloro con lavoro precario o disoccupati.

Giacomelli evidenzia un aspetto spesso sottovalutato: il peso delle sentenze dei giudici. Nei casi di separazione, i padri soccombono quasi sempre: nel 94% dei casi perdono. Nonostante il messaggio ufficiale sia quello dell’affido condiviso, la realtà vede i padri costretti a sopportare il peso finanziario e psicologico della separazione. La situazione economica diventa un’impresa impossibile, mentre il rapporto con i figli, deciso dai giudici, si sviluppa in un senso unico, favorendo la madre e relegando il padre a un ruolo di mero fornitore di risorse finanziarie.

La gravità della situazione emerge chiaramente, ma l’attenzione mediatica rimane insufficiente. Codici sottolinea la necessità di una maggiore consapevolezza riguardo alla difficile e talvolta drammatica condizione dei padri separati. È urgente promuovere un trattamento equo e giusto, rompendo con l’approccio unidirezionale attuale e offrendo una prospettiva più bilanciata che riconosca i diritti e le responsabilità di entrambi i genitori. Solo attraverso una maggiore sensibilizzazione e azioni concrete si potranno affrontare le ingiustizie che affliggono i padri separati, consentendo loro di mantenere un ruolo significativo nella vita dei propri figli.

——
Fonte: Codici: il falso affido condiviso dei giudici e la vera sofferenza dei padri separati , Codici.org

Qui tutti le notizie di Codici – Centro per il diritto dei cittadini