Festival della Gentilezza di Vicenza: ecco il programma. Appuntamento sabato 25 maggio a villa Cordellina Lombardi

230
Festival della gentilezza Provincia di Vicenza
Festival della gentilezza Provincia di Vicenza

La Provincia, il Centro Servizi Volontariato, 37 Comuni, scuole e associazioni: è questa la task force che sta lavorando al primo Festival della Gentilezza della provincia di Vicenza.

Una intera giornata, sabato 25 maggio, in cui villa Cordellina Lombardi a Montecchio Maggiore, sede di rappresentanza della Provincia, si tingerà di viola, colore della gentilezza, offrendo momenti di riflessione e di svago, benessere dell’anima e del fisico. Con un obiettivo, che è anche il leitmotiv della giornata: la gentilezza cambierà il mondo.

Perché la gentilezza è uno stile di vita e in quanto tale si declina in ogni momento della vita e in ogni settore, dal lavoro alla scuola, dalla cura di sé alle relazioni.

Villa Cordellina Lombardi è luogo ideale, dove architettura, pittura e scultura sono un inno alla gentilezza. Tutti gli spazi del complesso, dal salone affrescato da Giambattista Tiepolo al parco storico ingentilito da gruppi scultorei, faranno da sfondo a laboratori ed iniziative che si susseguiranno dalle 8.30 alle 18.

Comuni e le scuole avranno uno spazio dedicato nella barchessa e nei rustici, dove verrà allestita un’esposizione di progetti ispirati alla gentilezza e dove si terranno anche laboratori. E saranno sempre le scuole a chiudere la giornata con la presentazione dei lavori vincitori del primo concorso Costruiamo Gentilezza, promosso da Provincia di Vicenza e CSV di Vicenza.

Nel mezzo ci saranno yoga, animazione per bambini, laboratori di bellezza, musica, presentazioni di libri, visite guidate. Al mattino un convegno con i massimi esperti di gentilezza: Guido Stratta, presidente dell’Accademia della Gentilezza, Mariapaola La Caria, coach di comunicazione efficace, Silvia Pittarello, esperta in comunicazione della scienza, Cettina Mazzamutto, coach professionista.

Tutte le attività sono ad ingresso libero.

Sarà presente un punto ristoro a cura di Equobar.

Il Festival della Gentilezza, è stato sottolineato alla presentazione, è il risultato della Rete di Gentilezza costruita dalla Provincia di Vicenza dopo che il presidente ha istituito la delega affidandola alla vicepresidente, facendo così entrare la Provincia di Vicenza, prima Provincia in Italia, nella rete dei Costruttori di Gentilezza, e diventando la vicepresidente Ambasciatrice di Gentilezza.

Da subito la Provincia ha invitato i Comuni vicenitni a individuare un assessore o un consigliere a cui delegare il compito di promuovere gentilezza, nella convinzione che la gentilezza sia una forma di intelligenza, forse la più potente nei rapporti interpersonali, perché significa rispetto, accoglienza, educazione e può generare un cambiamento sociale positivo. Hanno risposto in 37 Comuni, e oltre a loro associazioni e l’imprenditrice Chiara Carli, tanto che oggi la Rete vicentina alla Gentilezza è la Rete più numerosa d’Italia

PROGRAMMA

La giornata si apre con lo yoga del risveglio, alle 8.30, per stabilire subito un’armonia interna ed esterna a sé. Lo yoga della risata è previsto invece al pomeriggio, alle 15.30 e alle 17.30, offerto dal Comune di Caldogno.

Sono previste 4 visite gratuite alla villa, accompagnati dalla Pro Loco di Montecchio Maggiore: alle ore 9.00, 15.00, 16.00, 17.00.

Alle 15 Angelica Montagna presenterà il libro “Corso di gentilezza”, già adottato da molti istituti scolastici. Sempre alle 15 prenderà il via l’animazione per bambini, a cura delle associazioni di volontariato. Per loro è a disposizione il grande parco di villa Cordellina Lombardi.

Dalle 15.30 alle 17.30 nella sala delle Vetrate si terrà il laboratorio di estetica in collaborazione con Confartigianato, a dimostrazione che gentilezza fa rima con bellezza.

Spazio alla musica a partire dalle 16 con Melodema Gospel & Jazz e la cantautrice Camilla Fascina, in arte Corally. Chiuderà il momento musicale il rap della gentilezza, scritto e cantato dagli studenti de La Fondazione Casa della Gioventù Scuola di Formazione Professionale di Trissino che si sono aggiudicati il primo premio del concorso Costruiamo Gentilezza con il motto: “Il mondo si cambia una parola alla volta”.