Finale del Campiello junior, il sindaco Giacomo Possamai: per la prima volta a Vicenza

308
La presentazione in sala Stucchi della finale del Campiello junior
La presentazione in sala Stucchi della finale del Campiello junior

La finale della 3a edizione del Campiello Junior si terrà per la prima volta a Vicenza. Martedì 26 marzo alle 11 al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza saranno premiate opere italiane di narrativa e poesia appartenenti a due categorie specifiche: quella dedicata ai bambini tra i 7 e i 10 anni e quella per ragazzi dagli 11 ai 14 anni.

La finale del riconoscimento letterario, nato dalla collaborazione tra la Fondazione Il Campiello, Pirelli e la Fondazione Pirelli è organizzata a Vicenza con il sostegno del Comune e con il supporto di Confindustria Vicenza.

L’evento è aperto al pubblico, ad ingresso libero su prenotazione scrivendo a junior@premiocampiello.it e verrà trasmesso anche in diretta sul canale Youtube del Premio Campiello.

«Tra pochi giorni Vicenza ospiterà la finale del Campiello Junior che avrà come protagonisti i lettori più giovani ed in particolare gli scrittori che si dedicano alla fascia d’età 7-14 anni – commenta il sindaco Giacomo Possamai -. Siamo convinti che Vicenza dovrà avere sempre più una particolare attenzione per le giovani generazioni e credo che la promozione della lettura di qualità sia un fondamentale strumento educativo. Ringrazio gli autori che partecipano a questo premio e auguro a ciascuno di loro di raggiungere il riconoscimento che meritano».

La finale di Campiello Junior vedrà la partecipazione degli studenti delle scuole del territorio che avranno così la possibilità di vivere un’esperienza didattica e coinvolgente. A guidare l’appuntamento conclusivo del Premio, la giornalista Valentina de Poli, per undici anni direttrice di Topolino, insieme all’autore e regista Davide Stefanato.

Protagonisti della mattinata saranno i finalisti del Campiello Junior, per la categoria “Campiello Junior 7-10 anni”: Angelo Petrosino con Un bambino, una gatta e un cane (Edizioni EL / Einaudi Ragazzi / Emme Edizioni), Elisa Ruotolo con Il lungo inverno di Ugo Singer (Bompiani), Fabrizio Silei con Il grande discorso di Cocco Tartaglia (Emme Edizioni).

Per la categoria “Campiello Junior 11-14 anni”: Alice Keller con Fuori è quasi buio (Risma Editore), Andrea Molesini con Storia del pirata col mal di denti e del drago senza fuoco (HarperCollins Italia), Daniela Palumbo con La notte più bella (PIEMME).

Nel corso dell’appuntamento interverranno i componenti della Giuria di Selezione del Premio: lo scrittore Pino Boero, Presidente di Giuria, Chiara Lagani, attrice e drammaturga; Michela Possamai, docente presso l’Università IUSVE di Venezia, già membro del Comitato Tecnico del Campiello Giovani e David Tolin, libraio e membro del direttivo di ALIR.

Interverranno, inoltre, Enrico Carraro, Presidente della Fondazione il Campiello e di Confindustria Veneto, Mariacristina Gribaudi, Presidente del Comitato di Gestione del Premo Campiello e Antonio Calabrò, Direttore della Fondazione Pirelli.

I vincitori, uno per categoria, verranno annunciati nel corso della cerimonia e celebrati a settembre durante la Cerimonia di Premiazione del Campiello 2024. I vincitori si aggiudicano un premio in denaro di 2.000 euro ciascuno. Il compito della scelta dei vincitori è stato affidato a giovani lettori di tutta Italia e dall’estero: una giuria popolare composta da 240 ragazzi, suddivisi in due categorie di 120 ciascuna.

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza