FIR, fino al 15 ottobre per comunicare cambio Iban. Miatello: grazie a Zanettin e Giorgetti, aggiornamenti sull’aumento al 40% dell’indennizzo del fondo

2347
Riparto Fir, Patrizio Miatello davanti alla Basilica di S. Antonio di Padova
Fir, Patrizio Miatello davanti alla Basilica di S. Antonio di Padova

Nel corso della riunione del Consiglio dei Ministri svoltasi mercoledì 27 settembre – scrive nella lettera agli indennizzabili che pubblichiamo Patrizio Miatello presidente Associazione Ezzelino III da Onara Associazione Giustizia Risparmiatori -, è stato prorogato dal 31 luglio al 15 ottobre 2023 il termine entro cui i risparmiatori soci azionisti aventi diritto all’indennizzo (FIR) potranno comunicare eventuali modifiche all’IBAN già indicato ai fini dell’accredito (leggi «Incremento 10% FIR, sen. Zanettin a ViPiu.it e Adusbef: “domani CdM decide proroga al 15 ottobre invio a Consap modifiche IBAN, ringrazio min. Giorgetti”»).

Di conseguenza per i soli risparmiatori azionisti che non avessero seguito attentamente tutte le nostre istruzioni dal 07/07/2023, in particolare facendosi certificare l’IBAN dalla banca aggiornato datato luglio 2023 anche se rimasto invariato e/o già comunicato eventuali cambiamenti dell’IBAN entro la scadenza precedente del 31/07/2023, con la proroga potranno farlo entro il 15 ottobre 2023, una volta che la legge verrà  pubblicata in Gazzetta Ufficiale e avviata la procedura da parte FIR Fondo Indennizzo Risparmiatori – CONSAP.

Inoltre, è fondamentale ricordare di verificare che i requisiti oggettivi e soggettivi relativi alla denuncia dei redditi dell’anno d’imposta 2018, dichiarati in fase di domanda, non siano stati modificati nelle denunce dei redditi degli anni successivi.

ATTENZIONE: IMPORTANTE RICORDARE
Molti risparmiatori sono stati portati a credere che l’IBAN fosse rimasto invariato, ma il problema era ed è che, a partire dall’ultima data utile del 18/06/2020 per la presentazione delle domande al FIR, diversi istituti bancari hanno modificato integralmente o parzialmente l’IBAN. Di conseguenza il mancato cambio dell’IBAN entro il termine del 31/07/2023 comportava il mancato arrivo del bonifico dell’ulteriore aumento.

Inoltre, anche ultimamente alcuni istituti bancari stanno comunicando fusioni, accorpamenti, chiusure di filiali o altri eventi interni a partire da luglio 2023, che comportano un integrale o parziale cambio dell’IBAN. Vi ricordiamo che nel caso abbiate già ricevuto o riceviate comunicazioni di cambio dell’IBAN da parte del vostro Istituto Bancario entro il 14/10/2023, la scelta migliore è procedere comunque con il CAMBIO dell’IBAN entro il 15/10/2023

Riteniamo estremamente positiva la proroga attuata dal Governo, e desideriamo esprimere il nostro ringraziamento, in particolare al Ministro Giancarlo Giorgetti, al promotore Senatore Pierantonio Zanettin e a tutti i parlamentari di maggioranza che si sono impegnati a salvaguardare i risparmiatori. Questi ultimi, sia per ingenuità che per mancanza di attenzione, hanno erroneamente creduto che l’IBAN fosse rimasto invariato e che tutto sarebbe stato gestito automaticamente.

La proroga non dovrebbe avere alcun impatto sulla tempistica per l’arrivo dei bonifici relativi all’aumento, oppure potrebbe essere limitata a un massimo di 15 giorni per quanto riguarda la proroga.

Il nostro impegno continua con forza maggiore:

1) Per sollecitare l’inizio dell’arrivo dei bonifici relativi all’aumento del 10% nel minor tempo possibile entro il 31/12/2023.

2) Per ottenere il riparto per l’ulteriore aumento dalla distribuzione dei residui finali del FIR dei circa € 200 Milioni dai conti dormienti risvegliati, evitando i blocchi e ritardi causati dai contenziosi legali, legati agli errori di dichiarazione di reddito e patrimonio.

3) Per ottenere che una parte delle rimanenze finali possa andare a indennizzare quei risparmiatori  che, avendo fatto la domanda FIR nei termini, non hanno ottenuto l’indennizzo, a causa di forza maggiore (legata a ritardi documenti bancari, ritardi per gravi malattie o agli eventi non dominabili dal Risparmiatore nei periodi della pandemia COVID anni 2020/2021)

Patrizio Miatello

Presidente Associazione Ezzelino III da Onara

Associazione Giustizia Risparmiatori