Gdf di Vicenza: arrestato a Romano d’Ezzelino cittadino albanese e sequestrato oltre mezzo chilo di marijuana

842
Gdf di Vicenza arresta a Romano d’Ezzelino cittadino albanese con 500 g. di marijuana
Gdf di Vicenza arresta a Romano d’Ezzelino cittadino albanese con 500 g. di marijuana

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Vicenza, nel corso di un’attività di prevenzione e repressione dell’illecito traffico di sostanze stupefacenti, hanno proceduto alla denuncia e contestuale arresto in flagranza di reato di un cittadino di nazionalità albanese dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti e sequestrato 519,00 grammi di marijuana, oltre a diversi strumenti finalizzati alla preparazione delle sostanze per la successiva vendita, oltre ad alcune centinaia di euro in contanti (qui e qui altre operazioni della GdF di Vicenza, ndr).

È questo il bilancio dell’operazione di servizio eseguita nei scorsi giorni dalle Fiamme Gialle bassanesi, la quale è stata avviata a seguito di un controllo di un cittadino di nazionalità albanese residente nel Comune di Romano d’Ezzelino (VI). Il soggetto ha manifestato fin dal primo momento uno stato di forte nervosismo, che ha immediatamente insospettito i finanzieri.

All’uopo, con l’ausilio delle banche dati a disposizione delle Forze di Polizia, è stato rilevato che il cittadino di nazionalità albanese aveva precedenti di polizia specifici in materia di sostanze stupefacenti. In relazione alle circostanze riscontrate, le Fiamme Gialle del Gruppo di di Bassano del Grappa, raggiunta l’abitazione del cittadino extracomunitario, hanno eseguito le operazioni di perquisizione personale e domiciliare.

Le attività di polizia giudiziaria hanno consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro probatorio un busta contenente grammi 474 di marijuana rinvenuta all’interno di un comodino della camera da letto, tre bustine contenenti un totale di grammi 22 di marijuana rinvenuta all’interno dei cassetti di una scrivania, grammi 21 di marijuana posta sopra una scrivania pronta per essere confezionata, grammi 2 di marijuana custoditi all’interno di un armadietto posto all’interno di un garage, per un totale di 519 grammi.

Inoltre, è stato sottoposto a sequestro ulteriore materiale utile per il confezionamento, fra cui bustine, un rotolo di pellicola trasparente, un rotolo di bustine monouso, due bilance digitali di precisione, tre coltelli, di sui due a serramanico, denaro contante per alcune centinaia di euro e, infine, il telefono cellulare in uso all’arrestato.

Al termine delle attività di polizia giudiziaria, i finanzieri bassanesi della GdF di Vicenza, alla luce della spiccata pericolosità sociale del cittadino di nazionalità albanese e della propensione di questo a delinquere, hanno proceduto all’arresto dello stesso anche in considerazione dell’elevato rischio di reiterazione del reato e del pericolo di fuga; l’uomo, su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Vicenza, è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dello svolgimento del processo a suo carico.

L’attività svolta conferma l’impegno quotidiano nel contrasto dei traffici illeciti di sostanze stupefacenti della Guardia di Finanza di Vicenza svolto con l’impiego ordinario di equipaggi su strada e delle unità cinofile, al fine di prevenire e contrastare condotte di spaccio anche a danno di minorenni ed a tutela della collettività.


Si rappresenta che la misura è stata adottata di iniziativa dalla polizia giudiziaria e che, comunque, per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza delle persone sottoposte ad indagine in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove in-tervenga sentenza irrevocabile di condanna.

Il comunicato è diffuso a seguito di autorizzazione della competente A.G. ricorrendo motivi di pubblico interesse.