Giornata mondiale della terra 2024, Legambiente Vicenza: “una mattina di attività vicino parco Retrone”

176
Il fiume Retrone alle porte della città

In occasione della giornata mondiale della Terra (Earth day) prevista ufficialmente ogni 22 aprile, Legambiente Vicenza ha organizzato, insieme a varie realtà del quartiere Ferrovieri, il circolo NOI, la Parrocchia, l’Associazione Genitori, l’associazione La Locomotiva, le associazioni sportive, una serie di attività di volontariato che si sono svolte nel corso della mattinata di sabato 20 aprile al “Bosco di Anita”, zona compresa tra il campo da calcio e gli orti urbani.

Il “bosco di Anita” è un boschetto urbano piantato dal circolo Legambiente assieme ai ragazzi della vicina Scuola Media lo scorso novembre e rientra nel progetto europeo Life Terra. Dopo il ritrovo i volontari si sono divisi in tre squadre per svolgere tre diverse attività di manutenzione degli alberelli: il primo gruppo si è occupato di annaffiare le giovani piantine, il secondo di diserbare manualmente il terreno dalle erbacce cresciute negli ultimi mesi, mentre l’ultimo ha raccolto i piccoli rifiuti presenti attorno al campo, differenziandoli e prontamente conferendoli nei rispettivi cassonetti. Si allega qualche foto dell’evento.

 

Dopo queste attività si sono svolte delle letture a tema ecologico dedicate al bosco ed agli alberi, e alla fine Legambiente Vicenza ha offerto un piccolo rinfresco ai partecipanti per brindare insieme alla Terra.

 

E’ stata una giornata di lavoro impegnativa ma appassionantedichiara Adriano Battagin, volontario di Legambiente Vicenza ed il senso del nostro lavoro è che vogliamo seguire e prenderci cura dei giovani alberi ed arbusti piantati a novembre perché ne possa nascere un bosco sano e forte, e vogliamo farlo assieme alle persone del quartiere ed ai bambini che lo vedranno crescere insieme a loro.

Legambiente Vicenza sta costituendo anche un gruppo di volontari e volontarie che a turno andranno ad operare sul boschetto.