IEG, Rolando e Spiller (Pd): “Rucco se ci sei batti un colpo”

176

Rucco, il sindaco e presidente della Provincia – scrivono in una nota Giovanni B. Rolando e Cristiano Spiller consiglieri comunale Pd componenti della IV Commissione permanente Sviluppo economico –  ora chiede la convocazione della Commissione consiliare sulle vicende di IEG vista la analoga richiesta formulata dalla Lega di Rimini sulle note vicende. Siamo d’accordo con Rucco: anche se in ritardo, Lei sindaco, accoglie la nostra richiesta avanzata con lettera il 16 novembre e con successiva Interpellanza del 17 novembre, di convocare la IV Commissione  e/o anche il Consiglio su Fiera Vicenza.

Ecco, caro sindaco, passi dalle parole ai fatti e riferisca in aula. Domani c’è il consiglio già convocato sul bilancio di previsione;  quale migliore occasione per dire parole di verità? E su cosa intende fare e quali iniziative assumere per non essere continuamente scavalcato e venire a sapere le cose dai media,  come noi semplici consiglieri, vedi il mancato sbarco in Borsa o le dimissioni anticipate e in modo fortemente polemico del vicepresidente Marzotto.

Ci dica, caro sindaco Rucco , ma soprattutto lo dica alla città in sede di consiglio e al mondo dell’impresa e del lavoro, cosa intende per Piano industriale, quali gli impegni concreti per il quartiere fieristico di Vicenza ( i famosi 30 milioni di euro), da  quali criteri sono supportate le sue nuove nomine nel Cda. Che appaiono, se confermate coma da notizie stampa, di segno di esclusiva appartenenza partitica ovvero del partito padrone della Lega, a Vicenza. A Venezia. A Roma. 

 

Ecco la domanda d’attualità di Rolando e Spiller presentata per il consiglio comunale convocato per i giorni 12-13- 14 dicembre 2018: 

IEG, che succede dopo il mancato sbarco in Borsa?

Confermati gli investimenti per 30 milioni di euro su Vicenza?

Roberta Albiero, consigliera comunale del partito della Lega, nominata in CdA?

Premesso che

–           Italian Exibition Group IEG S.p.A. , la società della Fiere di Vicenza e Rimini, il giorno 5 dicembre 2018 ha ritirato l?offerta delle azioni che l?avrebbe dovuta portare in Borsa. A pesare su questa decisione fattori esogeni e endogeni. Fra questi ultimi il caso del vicentino Matteo Marzotto dimessosi polemicamente dalla carica di vicepresidente esecutivo per la ? mancata condivisione  delle decisioni  e della gestione della società?.

–          Prima ancora ci sono state le dimissioni di un?altra importante figura vicentina: quelle di Claudia Domizia Perucca Orfei,  l?avvocata responsabile dell?Organismo di vigilanza.

–          In data 7 dicembre 2018 il sindaco di Vicenza  Francesco Rucco che è anche il presidente della Provincia di Vicenza, dichiara pubblicamente di ?essere dispiaciuto  in merito al suo mancato coinvolgimento da parte della rappresentanza vicentina in IEG?.

–          In data 7 dicembre 2018 il quotidiano Il Giornale di Vicenza, pag. 19, pubblica l?intervista al sindaco presidente Rucco nella quale si dice sorpreso del ?metodo inaccettabile? seguito nei fatti succitati e che tale metodo di gestione  ?deve essere rivisto?.  Aggiungendo, in una nota scritta dal sindaco stesso, che a tal proposito  avrebbe ?richiesto un incontro per avere chiarimenti in merito?.  Articoli di pari contenuto si sono succeduti nei giorni scorsi sulla testata La Stampa,  quotidiano on line VicenzaPiù , Vvox , servizi televisivi di rai 3 Veneto, Tva Vicenza,?

–          In data odierna, 9 dicembre, la testata giornalistica Corriere del Veneto pag. 11, dà notizia sulla Fiera di Vicenza  che per il giorno 18 dicembre è prevista una nuova riunione del CdA e i soci vicentini, Comune di Vicenza , Provincia di Vicenza, Camera di Commercio di Vicenza, dovranno provvedere a due nuove nomine.  Una delle quali con ruolo di vice presidente.  Di questi due nomi uno sarebbe quello di Roberta Albiero del partito politico della Lega, attuale consigliera comunale e presidente della  V Commissione consiliare permanente ?Servizi alla popolazione ?del comune di Vicenza.

Considerato che

–          sulla questione della compravendita di azioni interna ai soci vicentini il Comune di Vicenza e la Provincia, entrambi enti pubblici con a capo Francesco Rucco, hanno avviato una trattativa per la cessione del 2% delle quote di IEG alla Camera di commercio guidata dal presidente Giorgio Xoccato, con una forchetta di prezzo indicata compresa tra 3,70 euro e 4,50 euro per azione.   

Sottolineato che la situazione di fatto per IEG è complessa e a rischio, con particolare riferimento al nuovo Piano industriale di IEG che prevede importanti  investimenti a Vicenza  per oltre 30 milioni di euro nel quartiere della Fiera di Vicenza.

Tutto ciò premesso, considerato e sottolineato                       

i sottoscritti consiglieri Giovanni  Battista ROLANDO e Cristiano SPILLER chiedono al sindaco e/o all?assessore preposto allo sviluppo economico  di conoscere:

–          se la situazione succintamente esposta in premessa corrisponda al vero; se il sindaco abbia avuto in effetti l?incontro richiesto per avere chiarimenti e quali siano state le risultanze ottenute;

–          se il sindaco o la giunta intendano o meno, urgentemente, riferire all?Aula consigliare su fatti così importanti, onde ottenere condivisione sia dalla maggioranza sia dall?opposizione circa le necessarie iniziative pubbliche istituzionali da intraprendere per la tutela dell?interesse generale, del mondo economico e produttivo, del lavoro, per l?intera comunità Vicentina;

–          se il sindaco o la giunta intendano prendere alcuna risoluzione e quali in materia di Piano industriale di IEG e sulle prospettive di collocazione in Borsa di IEG; avendo presente che ad inizio del nuovo anno, 18-23 gennaio, si terrà l?importante appuntamento di .