Il successo dell’Unione europea, Primo Mastrantoni (consulente di Aduc): … e di Ursula von del Leyen

Ursula von der Leyen
Ursula von der Leyen
- Pubblicità -

Mercoledì prossimo la presidente della Commissione europea, Ursula von del Leyen, terrà il discorso sullo stato dell’Unione europea – afferma in una nota che pubblichiamo Primo Mastrantoni consulente di Aduc (qui altre note Associazione per i diritti degli utenti e consumatori su ViPiu.it, ndr). Intanto registriamo i successi.
a) La consegna entro luglio scorso dei vaccini per il 70% della popolazione. Non c’è traccia, invece, del vaccino russo Sputnik, non ancora autorizzato dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e dall’Agenzia europea del farmaco (EMA), ma tanto caro a Giorgia Meloni (FdI) e a Matteo Salvini (Lega) che volevano introdurlo nel nostro Paese senza le dovute certificazioni.
b) L’approvazione del bilancio europeo a lungo termine e del NextGenerationEU, per complessivi 1800 miliardi di euro. Mai era stata raggiunta una cifra del genere negli anni passati. Dei 1800 miliardi, 750 circa sono destinati al NextGenerationEU, tra prestiti e sussidi, dei quali 209 miliardi all’Italia. I 750 miliardi saranno raccolti sul mercato con l’emissione di titoli comunitari, garantiti da tutti gli Stati dell’Unione europea. Ricordiamo che Lega, FdI e M5S volevano uscire dall’Ue e dall’euro, così ora non avremmo neanche le famose pezze nel fondoschiena.
Sarebbe il caso che il popolo italiano memorizzasse queste informazioni. Purtroppo abbiamo serie perplessità.
Certo è che un popolo senza memoria è un popolo privo di sè, senza storia e senza futuro.

Primo Mastrantoni, Aduc

-Pubblicità-