Il Veneto tra magia e matematica con Marita Dante a Marano

254

Sabato 9 novembre, alle ore 20.30, all’auditorium comunale di Marano Vicentino Marita Dante ci guiderà alla scoperta dei misteri affascinanti e coinvolgenti della matematica a cura della Pro Marano – Pro Loco Val Leogra.

Il Veneto, spiega il comunicato, dagli antichi abitanti ai giorni nostri, è sempre stato una terra di magia, leggende, fiabe ed enigmi. Ogni città, ogni paese, ogni luogo nasconde un mistero, mistero che si tramanda di bocca in bocca e che muta e si trasforma al trascorrere del tempo. Così pochi conoscono che, in tempi lontanissimi, si narra esistesse sul monte Summano un superbo tempio pagano sacro al numero otto. Forse lì si venerava Reitia, l’antica Dea del popolo veneto, le cui sacerdotesse insegnavano la scrittura magica sacra alla divinità e magico era il valore del numero sedici. In verità non deve stupire che nel corso della storia la magia, la religione e la matematica siano stati assieme strumenti per riti sacrificali e propiziatori. Spesso il sacerdote era anche mago e matematico e la magia dei numeri spiegava gli eventi e indicava il futuro della vita delle persone.

Tra tutti ricordiamo il nostro Francesco Barozzi, patrizio veneziano, matematico, mago ed astrologo, condannato più volte dall’Inquisizione per le sue attività di negromante. La conferenza spettacolo tra Matematica e Magia condurrà lo spettatore attraverso una storia avvincente, ricca di suspense e di giochi di magia matematica. La magia dei secoli sarà lo spunto per presentare giochi strabilianti e matematiche sorprese.