In silenzio per la pace, a Vicenza iniziativa dei gruppi contrari alla guerra

203
Lite tra senzatetto a Vicenza

“Israele-Palestina. Ucraina-Russia. Fermiamo la violenza, Riprendiamo per mano la Pace“: Vicenza si conferma città solidale. Gruppo Vicentino per la Pace e Rete italiana Pace e disarmo hanno organizzato una manifestazione improntata allo slogan “Se vuoi la pace prepara la pace”.

Tutti i martedì fino al 26 marzo 2024 sarà celebrata un’ora di silenzio contro le guerre, dalle 18 alle 19, in Piazza Matteotti “nella ricerca di una via nonviolenta alla pace”, affermano gli organizzatori proponendo anche riflessioni e letture.

“Affermiamo con convinzione – aggiungono che non c’è nessuna guerra da vincere, stiamo dalla parte delle vittime perché sono loro il punto di partenza per superare la spirale di morte che si sta vivendo in Israele e Palestina e anche in Ucraina. Bisogna far cessare subito il fuoco per avviare negoziati di pace.

Condanniamo la strada della guerra, dell’odio, della violenza degli eserciti e delle milizie, e ogni atrocità, ogni forma di violenza, terrorismo e guerra, chiedendo con forza che si cessino le ostilità e si rispetti il diritto internazionale alla pace.

Chiediamo inoltre di avviare negoziati di pace fra Israeliani e Palestinesi sotto l’egida dell’ONU che conducano ad una risoluzione giusta e duratura che riconosca il diritto di esistere di entrambi i popoli.

Chiediamo di avviare negoziati di pace fra Ucraini e Russi sotto l’egida dell’ONU che
conducano alla fine delle ostilità e ad una pace condivisa. Siamo solidali con gli obiettori nei paesi in guerra, che rifiutano di usare le armi”.

Tra i promotori dell’iniziativa vicentina figurano anche Pax Christi, M.I.R. e Anpi.