Infantino (FIFA) a Gravina (FIGC): intitolare Olimpico di Roma a Paolo Rossi. I commenti di Zanettin, Covolo e Pretto già firmatari di una Pdl

394
Stadio Olimpico di Roma da intitolare a Paolo Rossi per Zanettin
Stadio Olimpico di Roma da intitolare a Paolo Rossi per Zanettin

Al Fifa Museum di Zurigo, in occasione del “passaggio” della della mostra itinerante “Un Ragazzo d’Oro”, ideata da Marco Schembri e realizzata dalla Paolo Rossi Foundation, il presidente della Fifa, Gianni Infantino, il 9 dicembre, davanti alla moglie di Paolo Rossi, Federica Cappelletti e alle figlie Maria Vittoria e Sofia Elena, invita il presidente della Figc, Gabriele Gravina, a darsi da fare per l’intitolazione dello stadio Olimpico di Roma alla Scarpa d’orto e al Pallone d’oro biancorosso, bianconero ecc. e, soprattutto, azzurro “mundial” a Spagna 1982.

Mentre parte dei tifosi romani non prendono proprio di buon animo la proposta, questa era stata già fatta con una Pdl parlamentare presentato il 6 dicembre scorso dall’on. vicentino Pierantonio Zanettin, primo firmatario, proposta di legge da noi resa nota col titolo “Intitolazione dello Stadio Olimpico di Roma a Paolo Rossi: proposta di legge dell’on. vicentino Zanettin con Covolo, Pretto, Caretta ed altri” proprio l’8 dicembre, un giorno prima della sua “sponsorizzazione”, volontaria o casuale, da parte di Infantino.

Abbiamo, quindi, interpellato Zanettin e alcuni altri firmatari vicentini, che siamo riusciti a raggiungere e di cui vi riportiamo le risposte alle nostre domande.

ViPiu.it
On.li la Fifa ieri (il 9 dicembre, ndr) ha proposto alla Federazione Italiana Giuoco Calcio di intitolare lo stadio Olimpico a Paolo Rossi. Pensa che abbia influito in qualche modo la proposta di legge presentata?
On. Pierantonio Zanettin (Forza Italia) Ad essere sinceri no. Per quanto ne so, la proposta di intitolare lo  stadio   Olimpico a Paolo Rossi risale a diverse settimane fa e parte dal presidente della FIGC Gravina e dalla vedova e dal figlio di Paolo.
On. vicentino Pierantonio Zanettin in piazza dei Signori a Vicenza
On. vicentino Pierantonio Zanettin in piazza dei Signori a Vicenza

La nostra iniziativa legislativa ha lo scopo di dare un input politico al CONI, proprietario dell’impianto, ed a Sport e salute, società partecipata al 100 per cento dal ministero dell’economia e delle finanze, che lo gestisce.

Infatti contrariamente agli altri stadi italiani, l’Olimpico non è né del Comune, né delle società calcistiche che vi giocano, ma, in senso lato, dello Stato.
Per questo può sussistere una competenza legislativa del Parlamento.
La cerimonia della Fifa credo fosse programmata da parecchio tempo.
La nostra proposta di legge è stata presentata solo il 6 dicembre scorso ed annunziata il 9 dicembre, con il numero AC 3398.

On. Silvia Covolo (Lega) Apprendo con piacere la notizia, anche se ignoriamo e non potremmo mai sapere se la Pdl abbia influito sulla decisione.

On. avv. Silvia Covolo (Lega) nel suo studio professionale
On. avv. Silvia Covolo (Lega) nel suo studio professionale

Penso che si tratti di una scelta doverosa, di buon senso, che non aveva bisogno di una proposta parlamentare per essere intrapresa: Paolo Rossi è un mito del calcio, non si discute.

Inoltre, ho potuto riscontrare quanto fosse ben voluto ed amato per il suo modo di essere, per la sua semplicità, per il suo sorriso. Insomma, era proprio uno di noi! E ricordo quanto amasse Vicenza – cosa non proprio scontata per chi si trasferisce da altre Regioni o da altre città. È stato sicuramente un amore corrisposto e ricambiato da parte dei vicentini.
On. Erik Umberto Pretto (Lega) La proposta della FIFA ci riempie d’orgoglio.
Erik Pretto, deputato vicentino della Lega
Erik Pretto, deputato vicentino della Lega

Sono certo che l’iniziativa normativa in tal senso, sottoscritta da molti colleghi parlamentari, abbia contribuito a creare una giusta sensibilità sul tema, certamente apprezzata soprattutto in territorio vicentino. Ciò detto, ritengo spetti all’On. Zanettin l’onore di approfondire ulteriormente la questione dal punto di vista mediatico, in quanto ideatore e primo firmatario del progetto di Legge.

ViPiu.it Perché della vostra proposta di legge non ne è stato fatto cenno alcuno sui media? La FGCI si era fatta viva con voi per iniziative a sostegno della proposta parlamentare?
Zanettin. Non è la FIGC che deve sostenere la nostra proposta, ma viceversa la nostra proposta di legge va a sostenere l’iniziativa della Federazione Italiana Giuoco Calcio nei confronti del CONI.
Covolo Onestamente non ho avuto contatti.
ViPiu.it Qual è stata la reazione che avete percepito a Vicenza sulla vostra proposta dopo il vostro Pdl di cui noi abbiamo, invece, dato subito notizia?
Zanettin. Abbiamo percepito un sostegno unanime.
Ma la cosa che più mi ha colpito è l’entusiasmo con il quale deputati sia di centro destra che di centro sinistra e di tutte le parti d’Italia chiedono di sottoscrivere la nostra proposta di legge.
Significa che la figura di Paolo Rossi è un simbolo di unità nazionale, aldilà delle maglie di club che ha indossato nel corso della sua carriera sportiva.
Covolo Ho notato molto entusiasmo sui social, quando ho pubblicato la notizia. Non ho percepito l’impatto sui cittadini e non ho avuto riscontri dal vivo, dato che sono a Roma per attività istituzionali da qualche giorno. Avrò modo di verificarlo una volta tornata a casa.
ViPiu.it Quindi a questo punto palla al centro per la ripresa del “gioco” da parte di chi ne ha diritto (e dovere) e chissà che Paolo Rossi da lassù non faccia un altro gol… Olimpico!