In relazione all’andamento dell’influenza stagionale in Veneto, la Direzione Prevenzione della Regione ha diffuso i primi dati rilevati.

“Anche quest’anno la Regione del Veneto ha aderito alla sorveglianza epidemiologica e virologica coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità con lo scopo di monitorare l’andamento dell’influenza sul territorio regionale e nazionale- fa sapere la regione -.

La sorveglianza, a cui stanno aderendo circa 170 tra medici e pediatri, è in fase di implementazione in termini di rilevazione e caricamento dei dati, ma in queste settimane già si registra un’incidenza di circa 13 ammalati su 1.000 abitanti (46esima settimana del 2022). 

La fascia di popolazione maggiormente colpita è decisamente quella pediatrica, con un’incidenza di 28,7 casi ogni 1.000 residenti per i bambini 0-4 anni, e di 22,8 ogni 1.000 per quelli 5-14 anni. L’incidenza per adulti è inferiore, e quella per gli anziani si attesta al momento sui 2,8 casi per 1.000 residenti con possibili fenomeni di sottonotifica“.