Iniziative sociali, culturali, sportive. Ass. Matteo Tosetto: con il nuovo regolamento contributi fino all’80%

- Pubblicità -

Buone notizie per le numerose realtà associative di Vicenza: è in arrivo il nuovo regolamento per la concessione dei contributi comunali.

Il provvedimento, che riscrive criteri e modalità di accesso al sostegno fornito dal Comune per manifestazioni e attività sociali, culturali, turistiche, sportive, innalza infatti dal 60% all’80% del costo complessivo dell’iniziativa la somma erogabile da Palazzo Trissino.

Il documento, predisposto dagli uffici del servizio Partecipazione, già licenziato dalla giunta e pronto per essere discusso in consiglio comunale, è stato presentato questa mattina dall’assessore Matteo Tosetto.

“A fronte di una vivacità e qualità del mondo dell’associazionismo vicentino a tutti noto – dichiara l’assessore alla partecipazione Matteo Tosetto – era doveroso fare ordine e dettagliare i criteri con cui il Comune sostiene tali realtà secondo il principio di sussidiarietà sancito dalla Costituzione. Il contributo comunale, in questo senso, punta a favorire l’autonoma iniziativa dei cittadini e delle associazioni per lo svolgimento di attività di interesse generale. Dopo i provvedimenti sui volontari civici e i patti di collaborazione anche questo regolamento è stato elaborato per valorizzare il mondo del volontariato e la partecipazione delle persone alla vita della comunità”.

Il regolamento disciplina dunque la concessione di contributi e altri vantaggi economici per la realizzazione da parte di terzi di iniziative, progetti, iniziative in ambito culturale, sociale, aggregativo, di sensibilizzazione e socializzazione, turistico e di promozione della città, ambientale, di promozione delle pari opportunità e dei diritti, formativo, educativo, creativo, giovanile e sportivo.

Per accedere ai contributi previsti per le attività ordinarie si dovrà partecipare ad un bando pubblicato dal Comune ogni 31 dicembre.

Uno specifico bando sarà inoltre predisposto entro il 15 settembre di ogni anno per l’erogazione di contributi per attività organizzate nel periodo natalizio.

Infine, per le attività straordinarie si potrà fare domanda una tantum al servizio di competenza.

Il regolamento definisce inoltre i criteri per l’assegnazione dei contributi, privilegiando tra l’altro la capacità organizzativa, la coerenza con gli obiettivi e le linee programmatiche di mandato, il coinvolgimento della cittadinanza, l’originalità, l’attenzione al disagio sociale dell’iniziativa proposta.

Il contributo, la cui assegnazione spetta al dirigente del servizio competente, potrà arrivare a coprire fino all’80% delle spese preventivate che andranno rendicontate per accedere all’erogazione dell’aiuto.

In alternativa o in aggiunta al contributo economico, il Comune può concedere altri tipi di vantaggi, come l’uso di attrezzature, di spazi comunali, gli allacciamenti, i servizi di segnaletica, di igiene ambientale e di promozione.

I beneficiari dovranno sottoporre preventivamente al Comune per approvazione il materiale promozionale dell’iniziativa che dovrà riportare lo stemma comunale e la dicitura “con il contributo del Comune di Vicenza”.

 

-Pubblicità-