Installata e inaugurata la Panchina europea in Piazza Matteotti a Vicenza: un simbolo di unità, inclusione e sostenibilità

Panchina europea con Jesu, Bez, Peroni, Possamai, Devesa, Moretti, Variati, Spiller, Ghiotto, Marchetti, Zaramella e altri ancora

847
Panchina Europea in Piazza Matteotti
Panchina Europea in Piazza Matteotti

Piazza Matteotti a Vicenza ha ospitato oggi, sabato 13 aprile, l’inaugurazione della “Panchina Europea” (qui tutte quelle installate, ndr), che si erge ora come un simbolo palpabile di appartenenza all’Unione Europea e dei suoi ideali di unità, inclusione e sostenibilità ambientale. Questo evento si è svolto alla vigilia delle cruciali elezioni europee del 2024 e ha attirato una notevole partecipazione sia da parte di importanti figure istituzionali sia dei cittadini, evidenziando un forte impegno verso un’Europa più integrata e responsabile.

La panchina, originariamente parte dei Giardini Salvi e, quindi, esempio di riuso, è stata scelta per rappresentare l’impegno dell’Europa nella protezione dell’ambiente e la promozione di un’economia circolare. L’artista ivoriano-europea Deborah Corinne Jesu ha trasformato questo oggetto comune in un’opera d’arte che simboleggia l’incontro e il dialogo tra culture diverse, un valore fondamentale che l’Europa continua a promuovere attraverso i Trattati e la Carta dei Diritti Fondamentali.

Panchina europea: da sx Bez, Devesa, Jesu e Peroni
Panchina europea: da sx Bez, Devesa, Jesu e Peroni

L’inaugurazione ha visto la partecipazione del Presidente dell’Unione Europea dei Federalisti, l’europarlamentare Domènec Ruiz Devesa, del Sindaco di Vicenza Giacomo Possamai, altri due europarlamentari come Alessandra Moretti e Achille Variati e altri componenti del Consiglio Comunale, tra cui, riconoscibili nella foto in copertina, Spiller, Ghiotto, Marchetti, Zaramella… L’evento ha evidenziato anche il supporto del Consiglio comunale di Vicenza, che aveva approvato all’unanimità la mozione “Gli enti locali per un’Europa solidale e di prossimità” lo scorso gennaio, dimostrando l’importanza del sostegno locale all’integrazione europea.

Panchina europea, Giacomo Bez con Alessandra Moretti
Panchina europea, Giacomo Bez con Alessandra Moretti

Oltre a essere un semplice luogo di riposo, la “Panchina Europea” funge da monito per tutti i cittadini europei a partecipare attivamente alla vita democratica. Giacomo Bez e Enrico Peroni, rispettivamente consigliere comunale e Segretario del Movimento Federalista Europeo sezione di Vicenza, hanno sottolineato: “L’Europa siamo noi”. Con questo spirito, la panchina intende essere un luogo di riflessione e di incontro, dove condividere e promuovere i valori di unità e solidarietà.

Questo progetto non solo arricchisce il panorama urbano di Vicenza ma serve anche da esempio di come le iniziative locali possano riflettere e promuovere ideali su una scala continentale. Con l’avvicinarsi delle elezioni europee, la “Panchina Europea” simboleggia l’importanza dell’unità e della partecipazione attiva, essenziali per il futuro del progetto europeo.Alessandra Moretti, Achille Variati e Domenech Ruiz Devesa.