Ipab per i Minori di Vicenza, Gian Pietro Santinon: bene la proposta Lanzarin a sostegno della natalità

iI Presidente di IPAB per i Minori di Vicenza, Gian Pietro Santinon
iI Presidente di IPAB per i Minori di Vicenza, Gian Pietro Santinon

“La proposta di legge regionale di Lanzarin per la nuova legge regionale a sostegno della natalità va nella direzione giusta”: il Presidente di IPAB per i Minori di VicenzaGian Pietro Santinon, commenta con soddisfazione nella nota che pubblichiamo il disegno di legge regionale appena depositato in Consiglio Regionale.

Dobbiamo infatti riconoscere – prosegue Santinon – come il calo demografico sia la vera emergenza per il futuro della Nazione. Partire da questa consapevolezza -che non risponde certo a rendite elettorali immediate come ci hanno purtroppo abituato ben altre scelte politiche fallimentari, consente di operare nella giusta direzione di sostegno alla natalità e alla genitorialità.”.

“Il testo ora all’esame del Consiglio Regionale garantisce sostegno alla natalità e alla genitorialità, disegnando una comunità accogliente verso le nuove vite. Mettere a sistema, in una legge quadro, tutte le politiche regionali attive nel sostegno alla famiglia è un’operazione importante e dotare queste politiche di nuove risorse è un’operazione qualificante per l’azione della nostra Regione. Come IPAB per i Minori guardiamo con interesse ad alcune importanti novità: positiva la scelta di favorire alleanze tra soggetti economici, associazioni e organismi sociali nel territorio nonchè la previsione di premialità verso quei Comuni che attiveranno politiche tariffarie agevolate per i nuclei numerosi, con forme di sostegno agli orfani e con sistemi articolati di assistenza genitoriale che promuovano collaborazioni tra servizi pubblici, volontariato e privato sociale.

E’ infatti la rete territoriale la vera risposta alle emergenze attuali per le famiglie ed i minori: la famiglia, spesso e purtroppo, non è più sufficiente, vuoi per difficoltà economiche ma anche per la sempre minore assistenza intra-generazionale. La risposta è la comunità, la città accogliente e solidale, che sa garantire futuro ai suoi più piccoli concittadini. Il disegno avviato vede le realtà del territorio -numerose, qualificate, generose- chiamate ad un impegno comune di vera sussidiarietà a cui questo disegno di legge può contribuire positivamente.

La certificazione per le strutture che, erogando servizi, pongono particolare attenzione a favore della famiglia e dei minori, infine, non può che vederci favorevoli: i servizi possono e devono essere erogati anche con un occhio di riguardo alle famiglie con minori, quale sostegno attivo all’essere genitori. Il Comune di Vicenza sia capofila e innovatore sul territorio.”.