È una ditta di Bologna ad aggiudicarsi i 90 posti letto nelle strutture sanitarie di Vicenza messe a bando da Ipark, società di gestione.

Oggi – comunica Ipark Srl – è stata aperta l’offerta economica che ha visto l’aggiudicazione, in via provvisoria, della procedura d’affitto di ramo d’azienda inerente 90 posti letto di Ipark, alla Società Dolce, Società Cooperativa di Bologna, in costituendo raggruppamento temporaneo d’impresa con la Società Cooperativa Luna Azzura di Padova”. 

La gara d’affitto era stata indetta il 7 ottobre scorso, facendo sollevare più di una voce allarmata (leggi qui).

“Ai sopralluoghi obbligatori – informa ancora Iperk Srl – hanno partecipato dieci Società e di queste solo due hanno presentato offerta entro il termine ultimo di presentazione delle domande, fissato al 15 novembre 2022.

I lavori della Commissione aggiudicatrice sono iniziati il 16 novembre con l’apertura delle buste amministrative contenenti i requisiti generali e le specifiche di partecipazione. Il giorno successivo, 17 novembre, sono state aperte le offerte tecniche con i rispettivi aspetti progettuali.

La Società In Mensa S.r.l. di Udine – conclude Ipark -, non ha superato il punteggio minimo di sbarramento dell’offerta tecnica e pertanto non è stata ammessa alla fase conclusiva di gara, svoltasi in data odierna”.

Nelle prossime ore si prevedono reazioni tanto dal versante politico, in particolare le opposizioni in consiglio comunale, tanto da quello sindacale, con le sigle molto impegnate a vigilare sui livelli occupazionali.