Un commissariato a Schio, Maria Cristina Caretta (FdI): è una necessità inderogabile

315

L’iniziativa dei sindaci dell’Alto Vicentino che chiedono l’istituzione di un commissariato della polizia di stato nel comune di Schio è fortemente condivisibile e mi auguro che venga accolta quanto prima da parte delle autorità competenti: così inizia la nota che pubblichiamo l’onorevole Maria Cristina Caretta, deputata di Fratelli d’Italia. Le cronache di questi ultimi mesi – prosegue Caretta – riportano un allarmante ripetersi di crimini violenti, accompagnati da una costante crescita nel territorio di fenomeni di cosiddetta microcriminalità ed è ormai del tutto evidente la necessità di dare un segnale forte di presenza da parte dello Stato. 
Il senso di insicurezza che si sta diffondendo tra i cittadini dell’area dell’Alto Vicentino merita una pronta risposta da parte del ministero dell’Interno e confido che la richiesta dei sindaci venga accolta al più presto. Per quanto mi riguarda – conclude l’on. Maria Cristina Caretta – credo da sempre nel gioco di squadra, aldilà delle appartenenze partitiche e proprio per vincere questa importante battaglia mi sono resa disponibile fin da subito come anello di congiunzione tra il territorio e le istituzioni parlamentari, che è poi il compito fondamentale e primario che ogni cittadino ci assegna al momento della nostra elezione”.