La Giunta nei quartieri vicentini è ripartita dal Centro di via dei Mille

251
Giunta nei quartieri, si ricomincia da Via dei Mille
Giunta nei quartieri, si ricomincia da Via dei Mille

Ha preso il via questa mattina, dal Centro per la documentazione pedagogica e la didattica laboratoriale di via dei Mille, il secondo ciclo della Giunta nei quartieri. Sindaco e assessori del comune di Vicenza hanno incontrato, al termine della riunione di giunta, una ventina di cittadini principalmente di San Felice e del Quadrilatero. Erano presenti anche i tecnici dei settori lavori pubblici, mobilità e trasporti, infrastrutture e di Amcps.

Oltre a raccogliere le segnalazioni dei residenti sulle questioni da affrontare nel quartiere, l’appuntamento di oggi ha rappresentato l’occasione per fare il punto sull’andamento del Centro di via dei Mille e per incontrare i volontari che operano al suo interno. I risultati, a due mesi dalla riapertura, vanno oltre le aspettative: più di 400 utenti, 80 i volontari impegnati e 50 i corsi attivati.

Il sindaco Giacomo Possamai ha avuto parole di elogio per l’attività del Centro, che contribuisce a tenere viva questa parte della città grazie ad incontri e ad attività per famiglie e ragazzi, grazie al grande lavoro dei volontari. Il primo cittadino si è poi soffermato sul problema del parcheggio di via Cattaneo, utilizzato solo in parte e per questo interessato da episodi di degrado: «Con Gps, gestore della sosta in città – ha detto Possamai -, intendiamo costruire delle politiche per aumentare l’utilizzo di questo parcheggio. Siamo al lavoro anche sulla nuova area verde, che sorgerà vicino al parcheggio. Sarà uno spazio a servizio delle famiglie e del quartiere. Per arginare i fenomeni di degrado c’è alta attenzione anche da parte del Nucleo operativo speciale della polizia locale, insieme a tutte le forze dell’ordine che ci hanno assicurato una presenza forte in questa zona».

Dall’intera giunta e in particolare dall’assessore all’istruzione Giovanni Selmo è arrivato un plauso al Centro, che con il gran lavoro dei volontari e del settore istruzione propone molte opportunità di apprendimento e di svago: «Abbiamo rimesso in piedi un luogo unico della città, che offre in forma totalmente gratuita attività ed eventi dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 19, e talvolta anche il sabato e la sera. Con un’offerta di alto livello diamo risposta al bisogno educativo extrascolastico dei più giovani e opportunità di approfondimento per gli adulti».

Nel dettaglio, al Centro di via dei Mille si possono trovare laboratori, sportelli, eventi, letture, conferenze, creatività, incontri e sostegno scolastico. Le proposte, con frequenza settimanale, bisettimanale e mensile, spaziano dalle lezioni di uncinetto e falegnameria agli approfondimenti sulla genitorialità fino agli sportelli per la prevenzione del disagio.

Tra le ultime novità anche l’apertura dello sportello “Il filo sottile” di Donna chiama Donna rivolto all’ascolto e al sostengo dei più giovani. Dal 22 marzo, ogni venerdì dalle 16.30 alle 18.30, l’associazione, che gestisce il Centro antiviolenza del Comune, metterà a disposizione di ragazze e ragazzi dai 14 anni psicologici e psicoterapeuti per supporto e consulenza su tematiche relative alle relazioni, all’affettività e alla sessualità.

Maggiori informazioni sul Centro per la documentazione pedagogica e la didattica laboratoriale sono disponibili nel sito del Comune (bit.ly/centrodocumentazione) e nella pagina Facebook “Noi del Centro per la Documentazione Pedagogica” (https://www.facebook.com/profile.php?id=100048039686294).

 

——
Fonte: La Giunta nei quartieri è ripartita dal Centro di via dei Mille , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza