“Le parole del neo rieletto Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (qui il suo discorso integrale alle Camere, ndr), in merito alla inaccettabilità dei continui infortuni mortali sul lavoro e quindi dell’urgente necessità di azioni per fermarli, assieme all’urgenza di interventi per dare stabilità ai troppi contratti di assunzione precari,  rappresentano la conferma della bontà di quanto la CGIL va sostenendo da almeno un anno, sia a livello nazionale che a livello locale”.

Lo afferma Giampaolo Zanni segretario generale della Cgil di Vicenza e provincia commentando le parole pronunciate oggi alla Camera dei deputati dal Presidente Mattarella.

“L’opportunità rappresentata dai finanziamenti del PNRR non deve essere sprecata – continua Zanni -, occorre investire per creare nel nostro paese buona occupazione, cioè favorire contratti di assunzione stabili e applicazione di Contratti Nazionali degni di questo nome, e lavoro sicuro, cioè con adeguate misure di prevenzione per la salute e la sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori”, conclude Zanni.