Maratona di lettura “Il Veneto che legge”: le iniziative di Ipab per i minori nelle scuole e Comune di Vicenza al Museo del Risorgimento e della Resistenza

IPAB per i Minori di Vicenza, in collaborazione con la biblioteca del Villaggio del Sole, il Tavolo di Quartiere della zona Ovest e i Servizi Sociali del Comune, promuove e sostiene alcuni appuntamenti della maratona di lettura “Il Veneto che legge” presso le scuole primarie degli Istituti Comprensivi Vicenza 9 e Vicenza 10. Venerdì 28 settembre, in tutta la Regione, si terranno centinaia di appuntamenti di lettura, nelle forme più diverse, in una pluralità di occasioni che vedono coinvolte scuole, biblioteche, associazioni, librerie, gruppi, istituzioni e cittadini.

Nel proporre alle scuole gli appuntamenti, IPAB per i Minori e il Tavolo di Quartiere hanno voluto “tirar fuori” dai confini delle pareti scolastiche la LETTURA; la positiva “provocazione” è stata quella di collocare le iniziative in orario extra scolastico, per un numero contenuto di alunni, “costringendo” in qualche modo i genitori dei bambini a farsi coinvolgere. IPAB per i Minori ha voluto poi coinvolgere le realtà del quartiere: la lettura non è infatti un “mestiere” delegato a qualcuno, ma un atto quotidiano che appartiene a tutti e per questo sono state coinvolte le compagnie teatrali e le associazioni del territorio. Nello spirito poi di sostenere e coinvolgere poi le fasce più deboli, IPAB per i Minori ha fortemente voluto la partecipazione agli eventi di alcuni bambini in “povertà educativa” che, per disinteresse dei genitori impegnati sul fronte di bisogni primari, generalmente non “riescono” a partecipare anche alle più semplici, ma importanti, iniziative del quartiere; ecco che la lettura diventa occasione di accrescimento personale e sociale.

“Ancora una volta IPAB per i Minori non si muove nella logica di inventare qualcosa di nuovo -dichiara il Presidente di IPAB per i Minori prof. Mario Zocche– piuttosto è impegnata a far lavorare in rete istituzioni diverse su obiettivi condivisi: in questo caso, una bella iniziativa promossa dalla Regione del Veneto, il ruolo di stimolo della Biblioteca del Villaggio del Sole, il Tavolo di Quartiere Vicenza Ovest coordinato dai Servizi sociali, le scuole che hanno aderito con l’entusiasmo dei loro insegnanti e le Compagnie Teatrali del territorio che hanno partecipato al Tavolo di quartiere: Piccola Baraonda, La Ringhiera e Theama. Al Villaggio del Sole poi il tutto è arricchito dalla partecipazione dell’Associazione Senior del Centro Diurno Anziani e di ARCIRagazzi di Vicenza…. Se non è rete questa! Non è solo una maratona di lettura: è una città che legge, con un occhio di riguardo verso i più piccoli.”.

Il calendario degli appuntamenti (tutti il giorno 28 settembre) promosso da IPAB per i Minori nelle scuole è sicuramente ricco ed interessante:

– presso la scuola primaria “Fraccon”, la compagnia teatrale “Piccola Baraonda” con l’attrice Stefania Carlesso propone due appuntamenti: alle 15.20 la lettura di “Quarta Elementare ” di Jerry Spinelli e alle 16.20 la lettura di “Scarpe verdi d’invidia” di Alberto Pellai;

– presso la scuola primaria “Giovanni XXIII”, sempre nel pomeriggio, gli interventi di animazione nella lettura verranno curati dalla compagnia teatrale “La Ringhiera”, che propone il testo “C’era una volta… nel bosco, nel cielo, in città…”;

– presso la scuola primaria “Zecchetto”, sempre nel pomeriggio, gli interventi di lettura scenica verranno curati dalla compagnia teatrale “Theama teatro”, che con le voci narranti di Piergiorgio Piccoli e Anna Zago propone il testo “Diario di un bambino in tempo di guerra”;

– presso la scuola primaria “Colombo”, in orario mattutino e grazie al Centro di Aggregazione “Senior” del quartiere Villaggio del Sole, verrà proposto il testo di Gianni Rodari “Il pifferaio e le automobili”.

Tutti gli appuntamenti su http://ilvenetolegge.it/

 

 

Maratona “Il Veneto Legge” venerdì 28 settembre al Museo del Risorgimento e della Resistenza

Il Museo del Risorgimento e della Resistenza di Vicenza aderisce alla seconda edizione della Maratona di lettura “Il Veneto Legge”, promossa dalla Regione Veneto in collaborazione con Istituto scolastico Regionale e Associazione italiana Biblioteche, in programma venerdì 28 settembre in tutto il Veneto.

Oltre a biblioteche, scuole e librerie, quest’anno la manifestazione è stata estesa a musei ed archivi del Veneto. Uno dei temi scelti è dedicato al “Veneto Grande Guerra” in occasione del Centenario della prima guerra mondiale.

Proprio perché sui campi di battaglia dell’Altopiano di Asiago si sono svolte alcune delle fasi più cruente del conflitto a livello nazionale, la Maratona al Museo del Risorgimento e della Resistenza proporrà la rilettura di uno dei grandi “vecchi” dell’Altopiano di Asiago, Mario Rigoni Stern, che ha raccolto in una pubblicazione di qualche anno fa dal titolo “1915-1918 La Guerra sugli Altipiani” le testimonianze dei soldati al fronte di entrambi gli eserciti.

Il volume, edito con la collaborazione del Museo del Risorgimento e della Resistenza, è una straordinaria antologia della Grande Guerra dove “si possono leggere testimonianze di grandi e anche ottimi scrittori, di semplici cittadini, di qualche storico che descrisse i fatti appena avvenuti, di qualche generale che aveva responsabilità di comando”.

La Maratona avrà inizio alle 9 e si svolgerà in collaborazione con l’Istituto tecnico professionale Almerico Da Schio di Vicenza, con il quale il Museo e l’assessorato alla cultura del Comune hanno avviato da anni un progetto di alternanza scuola-lavoro. Saranno infatti alcuni studenti del Da Schio a leggere ad alta voce pagine del libro curato da Mario Rigoni Stern.

Nel pomeriggio, a partire dalle 15.30, la Maratona al Museo proseguirà con un evento a cura di associazione Ardea, “Letture nel Parco. Leggere il paesaggio”. Martina Pittarello proporrà brani scelti da Goffredo Parise, Mario Rigoni Stern, Luigi Meneghello, Neri Pozza, Mariano Castello. A seguire ci sarà una visita guidata al Museo del Risorgimento. In caso di maltempo, le letture si svolgeranno nell’Auditorium del Museo.