Il sindaco Francesco Rucco e l’assessore alle pari opportunità Valeria Porelli erano presenti in prima linea alla “Marcia silenziosa” svolta oggi per ricordare le donne che hanno subito violenza.

Il corteo, a cura dell’associazione Donne medico della provincia di Vicenza, della Consulta comunale per le politiche di genere e del Centro antiviolenza comunale, ha sfilato dall’esedra di Campo Marzo a piazza dei Signori attraverso corso Palladio. Ad aprire la marcia c’era un grande striscione con la parola “femminicidio” sbarrata, per ribadire ancora una volta la necessità di porre fine ad abusi e maltrattamenti sulle donne.

La Marcia rientra nel programma “Basta violenza di genere” – Giornate d’azione contro la violenza sulle donne”, ideato per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre, con eventi di sensibilizzazione realizzati fin da inizio mese. Il programma è promosso dall’assessorato alle pari opportunità del Comune in collaborazione con la consulta comunale per le politiche di genere e numerose associazioni cittadine.

Maggiori informazioni sul programma sono disponibili in questo sito.

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza