Marostica, lavori in via Boli: si punta a sistemare anche le frane

598
lavori via boli marostica

Sono in fase di avvio i lavori in via Boli, a Marostica, tra le frazioni di Vallonara e di Crosara. E’ prevista la messa in sicurezza della strada con il contenimento di due importanti movimenti franosi a nord verso Crosara e il ripristino strutturale del ponte presente nell’omonima via.

In particolare, a sostegno della strada, come già avvenuto in altri punti della viabilità comunale, verranno inseriti micropali e crociere e sarà rifatto il cordolo stradale.

L’intervento sul ponte prevede il consolidamento del muro di sostegno laterale alto 6 metri, con l’inserimento alla base di micropali  in profondità fino al raggiungimento del substrato roccioso (4 metri circa).

L’aggancio laterale sarà  stabilizzato tramite l’aggiunta, con un’inclinazione del 20%, di chiodature di 3 metri autoperforanti  con l’inserimento di bulbi e piastre. Al termine delle operazioni di consolidamento si procederà con  la regimazione delle acque di scolo stradali e l’asfaltatura. 

L’impegno di spesa è di 151.000 euro, dei quali 90.000 euro di contributo ministeriale e 61.000 euro da risorse del bilancio comunale. L’incarico dei lavori è stato affidato alla ditta Piccole Dolomiti. L’inizio dei lavori è previsto da metà gennaio, in base alle condizioni meteorologiche.  

“L’intervento fa parte della serie di azioni programmate di messa in sicurezza del territorio,  soprattutto attraverso il ripristino di frane e ponti stradali – spiega il sindaco di Marostica Matteo Mozzo –.

Nel programma dei lavori pubblici c’è già stato un importante intervento di 165.000 euro a Valle San Floriano, in via Capo di Sopra, con i lavori di allargamento e consolidamento del ponte; il collaudo del Ponte di San Luca, che ha rilevato le condizioni di sicurezza dell’opera e la programmazione solo di alcuni lavori di miglioria.

A breve, in collaborazione con Etra che si occuperà della realizzazione della rete fognaria ed idrica, è previsto inoltre l’allargamento del ponte di via Costadema per un totale lavori di 120.000 euro, non appena arriveranno le ultime modifiche  progettuali imposte dagli enti superiori.

È imminente anche la demolizione con ricostruzione e allargamento del ponte di via Maggiore Morello, per un totale di 315.000 euro totalmente coperti da contributo ricevuto dal Ministero”.

“I lavori di via Boli – conclude l’assessore ai lavori pubblici di Marostica, Valentino Scomazzon – sono il risultato di un importante lavoro di coordinamento per ottimizzare risorse ed evitare sprechi. Grazie ad una avanzata progettualità, siamo riusciti a concentrare in un unico appalto sia i lavori sulle frane  sia quelli sul ponte, risparmiando sull’investimento e sui costi sociali. La strada verrà infatti chiusa  solo una volta per un unico cantiere con minore disagio per i cittadini. Non sempre questo è  facilmente realizzabile nella Pubblica Amministrazione”.