Una Maxifrode da 600 milioni di euro nel settore dei carburanti è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Vicenza. Con il coordinamento della Procura della Repubblica le indagini hanno consentito di smantellare una organizzazione criminale di rilievo internazionale.

Le fiamme gialle hanno quindi eseguito stamane 9 misure cautelari personali e un sequestro da 100 milioni di euro.

Maggiori dettagli su questa operazione incentrata su una maxifrode si apprenderanno nel prosieguo della giornata, dopo la conferenza stampa prevista in mattinata presso la caserma Attilio Pumpo, sede del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Vicenza con il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza Lino Giorgio Bruno.