Le previsioni meteo effettuate dal consulente dell’assessorato alla protezione civile del Comune di Vicenza, Marco Rabito, evidenziano che una strutturata saccatura atlantica riuscirà, tra giovedì notte e l’alba di venerdì, ad attraversare l’Italia centro settentrionale, apportando forte instabilità, che si manifesterà anche sul vicentino attraverso più fasi temporalesche, con caratteristiche localmente di forte intensità.

La Pianura Padana e il Veneto si troveranno infatti compresi tra un’importante risalita di aria molto calda di matrice subtropicale, che sta interessando l’Italia centro-meridionale e l’intrusione, in seno a questa perturbazione, di masse d’aria più fresca e secca in alta quota.

Si tratta, notoriamente, di condizioni maggiormente propedeutiche a generare forte instabilità temporalesca. Già dalla prossima notte e nella mattina di domani, un primo ammasso di temporali tenderà a risalire dall’Emilia Romagna e potrebbe attraversare la provincia di Vicenza, apportando spiccate condizioni di maltempo, con nubifragi, forti raffiche di vento e qualche grandinata, ma non risulterà trascurabile nemmeno l’eventuale formazione di qualche tromba d’aria.

Le cospicue precipitazioni, collegate all’attività temporalesca, potrebbero in qualche caso superare dei limiti di intensità puntuale in aree ridotte, tali da produrre allagamenti improvvisi, anche a carico di zone fortemente urbanizzate.  Passata la prima linea di instabilità, le condizioni atmosferiche rimarranno ancora favorevoli a nuovi temporali e l’atmosfera sarà ancora produttiva di nuova instabilità tra il pomeriggio e la prima parte di venerdì, pertanto sarà opportuno mantenere elevato il grado di attenzione, poiché potrebbero ripetersi i fenomeni accessori cagionevoli di danni.

In vista di queste previsioni meteo e di tali fenomeni l’amministrazione comunale di Vicenza ha allertato la protezione civile e invita i cittadini ad attivarsi per ridurre l’entità dei danni che potrebbero generarsi, evitando di trovarsi in zone esposte durante le fasi temporalesche attive, ricoverando preventivamente i propri beni più delicati o fragili, gli animali domestici, le automobili, le tende da sole e tutte le suppellettili che possano essere rimosse dal vento o danneggiate dalla grandine.

E’ inoltre raccomandabile non scegliere le giornate di domani e di venerdì per effettuare escursioni in montagna, per campeggiare all’aria aperta o per altre attività che comportino il ritrovarsi all’esterno, privi di possibilità di riparo in tempi rapidi.

L’assessorato alla protezione civile monitora l’evolversi della situazione. Aggiornamenti saranno pubblicati sul sito del Comune e sui social network dove l’amministrazione è presente con proprie pagine istituzionali.

 

——
Fonte: Maltempo, attesa un’intensa attività temporalesca con vento e grandine , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza