Quali sono i migliori portieri della storia della Serie A? Sei possibili nomi

294
Guanti per portieri di calcio
Guanti per portieri di calcio

Durante il corso del 2023 la International Federation of Football History & Statistics ha pubblicato una classifica piuttosto autorevole legata a quelli che sono i migliori portieri del mondo.

La classifica in questione prendeva in esame soltanto gli ultimi 35 anni di storia sportiva mondiale, citando tanti grandi nomi ma lasciandone fuori altri, questi indispensabili dal punto di vista storico. Volendo restringere il campo visivo per concentrarci sugli stessi che probabilmente abbiamo incontrato guardando le formazioni delle squadre legate alle quote serie A, la lista dei migliori portieri cambierebbe e non di poco.

Il campionato Italiano, infatti, ha dato i natali alle carriere di tantissimi grandi portieri di fama internazionale; alcuni di questi sono quelli considerati tra i migliori di sempre! Proprio per questo, vediamo insieme quali sono i portieri più importanti della storia della serie A.

Quali sono i nomi storici?

Impossibile parlare di portieri di Serie A senza citare Dino Zoff, il giocatore friulano classe 1942 considerato tra i più importanti di tutto il calcio Italiano. Zoff è stato per anni uno dei simboli della Juventus, con la quale ha giocato per ben 11 anni ed è anche stato il portiere della nazionale Italiana in alcuni dei momenti più importanti della sua storia, partecipando direttamente alle vittorie del 1968 e del 1982.

Anche Walter Zenga rientra a pieno titolo all’interno di questa categoria anche se stavolta cambia la squadra di riferimento, passando dalla Juventus all’Inter. Dodici gli anni di carriera con i nerazzurri, con nel mezzo uno scudetto, una supercoppa e ben due titoli UEFA; molto amato anche all’estero, Zenga ha vinto per tre volte di fila il titolo di miglior portiere dell’anno IFFHS, con tanto di titolo di miglior portiere dell’intero decennio.

Altri due nomi di rilevanza internazionale che hanno abitato la serie A italiana durante il corso della sua storia sono quelli di Gianluca Pagliuca e, sopratutto Gianluigi Buffon.

Il primo è stato uno dei portieri più importanti dell’Inter, con oltre il 30% di rigori parati durante il corso della sua carriera (dove rappresentava una specie di successore dell’arcinoto Zenga); il secondo, invece, è ritenuto quasi all’unanimità il miglior portiere della storia del calcio, una figura di importanza capitale per la vittoria ai mondiali del 2006 e in generale uno dei simboli del calcio moderno.

Giocando con la Juventus Buffon ha vinto 10 campionati, ha contribuito all’ottenimento di diverse coppe e suprcoppe con tanto di riconoscimenti internazionali come il Golden Foot, primo portiere di sempre a ricevere tale premio.

I migliori portieri del presente e del futuro chi sono?

Arrivando verso il presente, invece ci sono altri nomi di rilievo che è obbligatorio citare. Samir Handanovic, ad esempio, è uno di questi: l’attuale capitano dell’Inter infatti ha un record praticamente assoluto per rigori parati in serie A (36.4% di parate) ed è stato uno dei nomi più di rilievo tra quelli a far variare le quote delle scommesse su Betfair.

Gianluigi Donnarumma invece è uno dei talenti “giovani” che porterà in alto il nome del calcio Italiano in tutto il mondo. Il portiere ha esordito appena sedicenne col Milan nel 2016 ed ha partecipato alla vittoria degli Italiani agli Europei del 2021; al momento Donnarumma è il portiere titolare nel Paris Saint Germain con il quale continua a collezionare titoli e soddisfazioni.

Dalla serie A a una delle più importanti squadre del mondo nel giro di tante parate, la parabola di Donnarumma è emblematica dell’importanza del talento nel gioco del calcio.