Militari in strada a Vicenza, partita oggi l’operazione Strade Sicure. Sindaco Possamai visita le pattuglie

288
Militari in strada a Vicenza

È iniziato oggi il servizio di sicurezza Strade sicure con la presenza per strada a Vicenza di 18 militari dell’Esercito italiano, inviati in città per rispondere all’emergenza micro criminalità lamentata da tempo (leggi qui) dal ministro dell’Interno nel governo Meloni, Matteo Piantedosi. Complessivamente sono 6.800 militari distribuiti su tutto il territorio nazionale per affiancare le forze dell’ordine a favore della sicurezza delle città.

A Vicenza, tre pattuglie svolgeranno il loro servizio dalle 7 del mattino all’una di notte, sette giorni su sette, almeno fino al 31 dicembre.

Dal municipio informano che il sindaco di Vicenza, Giacomo Possamai, questa mattina si è recato a Campo Marzo dove ha incontrato una delle pattuglie, augurando buon lavoro ai militari in servizio.

“Sono presenti da oggi in città i militari dell’operazione Strade sicure – riferisce in una nota diramata da Palazzo Trissino il primo cittadino -. 18 militari saranno divisi in tre turni dalle 7 della mattina all’una di notte e controlleranno sette giorni su sette le zone di Campo Marzo, del Quadrilatero – tra piazzale Bologna e corso San Felice e Fortunato – e del centro storico.

Nei mesi scorsi abbiamo richiesto al Governo la presenza dell’esercito: il ministro Piantedosi, che ho incontrato personalmente, si era impegnato per mandare anche qui a Vicenza un contingente. Da oggi quindi le altre forze di polizia si distribuiranno nel territorio garantendo la presenza nei quartieri, aumentando la sicurezza e l’attenzione nella città”.