No all’autonomia di Calderoli, sì agli Stati Generali del Socialismo: per il Veneto erano presenti Giordani di Venezia e Fantò di Vicenza

678
Stati Generali del Socialismo
Stati Generali del Socialismo Photo Roberto Monaldo / LaPresse 15-07-2022 Rome (Italy) Psi national congress In the pic Vincenzo Maraio

Si è riunita ieri la Direzione nazionale del PSI, per il Veneto erano presenti i compagni Giordani di Venezia e Fantò di Vicenza. La Direzione ha fissato entro l’estate lo svolgimento degli Stati Generali del Socialismo, la cui organizzazione sta coinvolgendo le strutture locali del partito, le associazioni rappresentative del mondo socialista, sindacale, dell’Istruzione, della cultura e delle Università.

Psi Vicenza in Piazza dei Signori
Psi Vicenza in Piazza dei Signori

Stati Generali che si pongono l’obiettivo di procedere non solo alla ricomposizione della comunità socialista ma soprattutto di dare spazio al protagonismo delle nuove generazioni. Il senso degli Stati Generali è innescare il processo di aggregazione in una forza politica socialdemocratica, autonoma e ancorata al socialismo europeo, che si apra al confronto con il mondo laico, ambientalista e con le tante esperienze del riformismo civico

In quest’ottica vanno segnalate le iniziative che si sono svolte a Terni con gli amministratori, a Roma sulla scuola, a Taranto sul Mezzogiorno e quella che si terrà a Bologna il prossimo 26 marzo su “lavoro, sviluppo e welfare” e anche il ritorno in edicola – anche a Vicenza – in autonomia del nostro settimanale “Avanti! della domenica”.
La Direzione del PSI ha ribadito che condurrà un’ opposizione ferma al Governo di centro destra e lo farà partendo da quelli che sono i cardini dell’iniziativa socialista. La tutela del mondo del lavoro, penalizzato da anni di difficoltà salariali, da un mercato del lavoro indebolito da troppe forme di contratto atipiche e di persecuzione fiscale. La difesa rigorosa della scuola e della sanità pubblica, la lotta alle vecchie e nuove povertà, e quella per la giustizia giusta e i diritti civili, le iniziative per uno sviluppo sostenibile e per la difesa dell’ambiente.
Il PSI conferma la sua netta contrarietà ad un meccanismo di autonomia differenziata che mina l’unità del Paese. Pertanto, la Direzione ha preparato ed inviato agli amministratori socialisti un ordine del giorno (Allegato) per esprimere dissenso rispetto alla riforma Calderoli.

        Luca Fantò                                                                     Giuseppe Maria Toscano

  Direzione Nazionale del PSI                                         Segretario provinciale PSI Vicenza